Archivia per novembre, 2012

IL SIGNORE DELL’ULTIMO PIANO

Portinaio 1351

  E’ un po’ che non parlo della mia famiglia, non che siano capitati avvenimenti degni di nota. C’è la solita “tumorata” di Dio, quello che è stato rapinato dei suoi averi, la solita zia piena di botox e l’altra che parla di vacanze, cani e scarpe da abbinare con le borse. Il mio “riavvicinamento” è cominciato dopo il viaggio in Giappone, ma nonostante tutto lo sforzo per capire “de-menti” così diversi, non sono ancora riuscito a riappaccificare i “fratelli coltelli”. La famiglia è come la politica. Ognuno deve dire la propria, avere sempre ragione e replicare a distanza, massimo al telefono (come fanno di solito mia madre e mia zia). Poi se si trovano tutti insieme scoppia la lite, come in parlamento. In ogni famiglia esiste una legge, i suoi riti e i suoi difetti. Tra poco arriverà Natale e io dovrò trovare un modo per farli riavvicinare, causando poi l’effetto paradosso…ovvero “porro pio come si piovessero” liti conpulsive e auguri fasulli. Nell’attesa di tempi migliori vi racconto invece le ultime del mio palazzo.