Archivia per novembre, 2013

ZENTAI

Portinaio 3233

Silvio è decaduto, questo Natale avremo un motivo in più per festeggiare. Siamo comunque in piena crisi, ci tolgono una tassa per poi rimettercela da un’altra parte. Renzi diventerà l’asfaltatore del Pd e noi comunque continueremo a pagare lo stipendio alla Mussolini. Forse dovremo diventare romantici, anzi sexy! Sotto l’albero basta I-pad che servono solo per vedere video su Youtube. Fanculo alle sciarpe e i maglioni blu. Si fottano pure candele, centri tavola e cappelli di lana. Ecco una piccola guida per un Natale Hot!

ECCELLENTE/DECADENTE

Portinaio 2381

Per scovare cose strambe devi sempre andare all’estero. Ricordo che in Giappone avevo trovato una ventola da polso che sprigionava odore di citronella che magicamente poteva trasformarsi in una spilla. (Serviva per cacciare le zanzare) In televisione c’erano scemenze senza senso e bastava affacciarmi dalla finestra per vedere il “collezionista di tombini”, ovvero il mio vicino che aveva la fissa di fotografare i chiusini delle fogne! Oggi sono andato per mercatini e la cosa più bizzarra che ho visto era

ARACNOFOBIA

Portinaio 1651

La gentile signorina che pulisce le scale del mio palazzo è una tipa frizzantina. Assomiglia un po’ al cartone animato Daria e un po’ alle racchie Elias e Tisini de “I Ragazzi della 3 C”. La sento sempre parlare al cellulare. Con una mano tiene l’Iphone e con l’altra spazza e lava. Non che si impegni molto, però che vuoi dirle?

PARTENZA #Vogliodormireconte

Portinaio 2963

“Il film è finito…domani partiamo?” “E dove andate? A Pinarella di Cervia?” “No! Andiamo a Parigi…staremo via per un po’ “ “Tipo?” “Mesi!” “Ma dobbiamo ancora fare la scena finale dove si scopre che tua madre è l’assassina” “Pirla!” “E quella con l’Alien? Mi sono fatto fecondare dalla regina madre!” “Fatti tuoi!” “Avevo anche preparato il guanto di Freddy Krueger con i coltellini svizzeri” “Mi dispiace…tanta creatività buttata via!” “Insensibile!”

THE BOOK IS (veramente) ON THE TABLE

Portinaio 2395

Il mio vicino urlava ogni tanto di notte. Nel sonno. Gridava “Aiuto!”. La prima volta io e mia madre abbiamo acceso tutte le luci di casa e ci siamo armati di coltelli e limette per le unghie. “Mamma!!! Se entrano i ladri dalla porta io li atterro tagliandoli il tendine d’achille e tu gli limi le unghie incarnite” “Meglio se gli schiacci i calli e io li acceco con l’acetone per lo smalto”

FIDATI DEL CUORE

Portinaio 2636

Una volta il mio postino era simpatico, si fermava a chiacchierare sotto casa e mia madre, da vera terrona, gli offriva il caffè. Poi a furia di scroccare deve aver avuto una crisi di nervi per colpa della caffeina e l’hanno licenziato. Al suo posto è arrivato un ragazzino simpatico, che con la sua bicicletta sgangherata ammiccava alle nonne e vendeva il fumo sottobanco ai nipoti. Ora credo sia a S.Patrignano. Ieri ho svuotato gli armadi con mia madre. Purtroppo con un magro bottino. Quelli della Caritas dovranno attendere tempi migliori.

DALLA RUSSIA CON AMORE

Portinaio 2711

Per trovare lavoro in questo periodo devi avere almeno il cinese fluente o masticare l’arabo e le lingue dell’est Europa. Ma metti il caso che negli anni 90 ti fosse venuta la bella idea di imparare il russo, perchè eri innamorato della badante di tua nonna, beh…è ora di rispolverarlo! Un sacco di single bolscevichi stanno invadendo la rete, pronti per essere “amati”.