ASSENTE (Cosa mi sono perso)

Portinaio . E' successo ora, Portineria, We are Family 2459 4 Commenti

Allora cosa è successo?
Un virus mortale che non so come si chiami ha attaccato direttamente i dischi del server.
Questa la mail:

“Oggi dalle ore 10:00 è stato preso di mira e attaccato il server che che ospita i servizi hosting. L’attacco DDOS della portata totale di 10Gbit ha reso inaccessibile per diverse ore tutti i servizi di Server VPS e Hosting. Purtroppo l’attacco oltre a creare notevoli danni ha causato un problema sui server. I server VPS sono stati ripristinati in completo invece il danno maggiore si è avuto sul server Hosting e sul NAS (ospitante i backup) con IP 85.94.198.99 . Il danno ha creato un problema di dischi e sono saltati buona parte degli indici attualmente la situazione sembra relativamente grave e difficoltosa da risolvere. Buona parte dei siti sono visibili, anche se con tempi di caricamento lunghi. Per ricevere assistenza o il codice AUTH di trasferimento preghiamo aprire ticket in modo da arginare i “vostri” e “nostri” problemi nel più veloce tempo possibile. Cordiali saluti e grazie della pazienza.”

Fanculo! Pazienza sta ceppa di minchia!
Il mio webmaster si è messo subito all’opera e infine il buco nero.
Come stare in coma farmacologico.

Mi sono perso tante cose, però ne ho approfittato per iscrivermi a un corso di scrittura, uno di tai-chi, pasta di sale, ricamo, uncinetto, modellazione in 3D di posacenere in Das, giardini e terrazzi, fai il tuo compost con l’umido, addomestica il tuo acaro di casa, uccidi le zanzare con la forza del pensiero e fecondazione assistita di pappagallini.
E’ stata dura non poter commentare con voi l’Euro Festival di quest’anno. E pensare che l’ho sempre snobbato.
Però a questo giro c’erano loro:

Mia cugina si scervella ogni anno per trovare una coreografia degna per il saggio di danza delle sue ragazzine. Potrei proporle una cosa del genere.
Mettere in scena un caseificio con quattro caciocavalli appesi, due tette che spruzzano latte e un mulo che caga sul palco. Sarebbe un successo, ne parlerebbero tutti i giornali locali!
Mia mamma non ha ancora capito che la vincitrice era un uomo, pensava fosse una parente di una sua ex cliente del centro estetico che si faceva i baffetti con la lametta.

Mi sono perso anche le elezioni e ho tirato bestemmie per non essere nato a San Cataldo. Avrei votato sicuramente lei:

maddalena ficarotta elezioni

Mi è spiaciuto non commentare con voi la salita al trono di Renzi, la candidatura di Bruno Sacchi della 3C al parlamento Europeo e i pori della pelle della Santanchè che scompaiono ad ogni sua apparizione televisiva.
Tremo per il vento fascista che soffia in Francia, ma anche per quello democristiano che c’è in Italia.
Non ho nemmeno seguito l’evoluzione di Suor Cristina, che da piccola paolotta di periferia è diventata la Cosplayer definitiva di Miss Pony!
Persino i mondiali mi stanno scivolando via dalla mani. E’ così bello sentire i cronisti Rai dire cazzate durante le partite.

Ho avuto anche il mio quarto d’ora di celebrità quando sono stato intervistato da Studio Aperto e dal Tg4 sul caso dell’anno: la cioccolata fa dimagrire?
Servizio finto e modesto. Mi hanno pure tagliato le battute migliori.

Per colpa di quel virus il blog è stato avvolto da un fumo nero, come il Nulla della Storia Infinita.

Mia madre, regina cattiva delle fiabe ha brindato insieme ai suoi nanetti malefici.
Non ho potuto scrivere niente su quell’evento tanto atteso che era il Manga Festival di Milano, 12 Euro buttati nel cesso per una mostra sui mock-up del sushi! 0_o
Però mi sono divertito. Ho ritrovato vecchi amici e guardato una signora giapponese fare una cerimonia del the di spalle.
Ho arricciato il naso davanti alle bancarelle con gli avanzi di magazzino e ho riso molto durante i workshop di cucina.
Non ho potuto scrivere niente sul battesimo della figlia di mio cugino.
Ho sbagliato persino chiesa quel giorno.
Ero in fondo alla navata e mi sono accorto solo quando hanno chiamato i bambini per nome:

“Venite Miguel, Kevin e Maria Concita”

Infatti mi sembrava strano che ci fossero così tanto ecuadoregni.
Sono sgattaiolato fuori dalla chiesa facendo finta di aver cambiato religione all’improvviso.
Al rinfresco sono finito di fianco al fratello di mio cugino, che indovinate è mio cugino anche lui! 😛
E’ sempre un piacere rivederlo, con le sue giacche lucide, il gel e quella passione per le collanine con i brillantini neri.
Ha parlato per due ore di tennis, per altre due di camion e tre secondi di politica: “Sono tutti ladri”, che sono le classiche banalità a portata di mano.

Giuro che non ho perso la mia vita a guardare gli speciali di Laura Pausini in tv, anche se devo dire che mi fa spesso simpatia, tranne quando invita Biagio Antonacci ai suoi concerti e parla di Papa Francesco come se fosse un suo parente.
Bergoglio è diventato una presenza invadente in casa dei miei genitori. In bagno ci sono le sue riviste che puoi sfogliare tra una seduta e l’altra. Calamite sparse ovunque ti guardano sorridenti e i rosari si moltiplicano peggio dei Gremlins. Quando mangio da loro sono costretto a guardare le repliche delle sue prediche e a commentare come se fossi al Meeting  dei Ciellini di Rimini.
Non ho potuto raccontarvi di quando mio padre è stato addescato da una tossichella.
L’ha persino chiamato zio!
Cretina, a mio papà mancherà pure una gamba, ma come dice mia madre sul “coso” ci puoi appendere ancora l’asciugamano bagnato.
Comunque la malcapitata gli aveva chiesto solo dieci Euro per andare in farmacia.
E la risposta più bella è stata “Tu non sei mia nipote!” Ahahahahahahahahhaha

Il torbido segreto di famiglia del mese mi è stato rivelato con una tecnica che ho letto su Cronaca Vera.

“Gabry sai cosa è successo al figlio di tuo cugina?”
“Secondo te? Non li sento da dieci anni!”
“Non posso dirtelo perché poi tu lo scrivi sul bloB”
“Mamma è una vita che ti correggo! Si dice con la G”
“Comunque è roba seria”
“Non ho più un blog. E’ stato aggredito da un virus e ora è come se fossi disoccupato”
“Vabbè non te lo dico lo stesso!”

E’ bastato prendere il telefono e far finta di parlare con una parente. Farsi sentire da mia madre, che è curiosa come un furettino e poi sparire in bagno.
Tempo cinque secondi eccola apparire.

“Chi era?”
“Non vedi che sto cagando”
“Ma sei mio figlio”
“Cosa c’entra?????”
“Allora chi era?”
“La zia! Mi ha raccontato tutto…certo che brutta storia!”

Così nel silenzio del gabinetto e con una certa puzza di cinghiale morto mia mamma commentava l’accaduto! E io prendevo appunti dietro le etichette dei detersivi.
Però questa storiella la tengo per un prossimo post…sennò che gusto c’è!
Ben tornati condomini! Scusate questa assenza. Ricominciamo da dove eravamo rimasti.
Vi ricordo che potete trovarmi nella mia veste più candida sul TUMBLR, con le mie foto intime e private su INSTAGRAM e con qualche video su YOUTUBE.
Non dimenticate FACEBOOK e TWITTER
Se volete offrirmi il caffè o invitarmi a cena con i vostri parenti basta scrivere alla mia mail.
Per il resto abbiamo tutta l’estate per recuperare. Bella lì!

Il Portinaio

P.S. Per caso qualcuno è andato al concerto di Scialpi a Roma? Pare ci fosse la promozione 3×2! 😛

concerto scialpi piper twitter


A Fantasìa le cose sono vicine o  lontane a seconda di quanto tu le desideri” (M.E.)

cat abduction

 

 

Commenti (4)

  • black mamba

    |

    bentornato Porty. … ci sei mancato!

    Rispondi

  • Marco

    |

    Fortuna nostra che sei tornato!
    Fortuna mia che sei qua.

    Rispondi

  • Portinaio

    |

    45-9-15 giocale su Bari e tutte le ruote! 😛 E poi vediamo se sono fortunato!

    Rispondi

  • Da Vinci Leonardo

    |

    Tu ragazzo mio sei un genio. E se te lo dico io!!!!!

    Rispondi

Lascia un commento