DARK SIDE OF JAPAN (la guerra del povero)

Portinaio . Blog degli altri, E' successo ora, Italians do it better, L'altro Mondo, Markette, Morto di fama, Nobodyknowsme, Portineria, Psicosi Collettiva, Videocracy, Volantinaggio web 2091 Nessun Commento

Se volete vivere l’esperienza della fioritura dei ciliegi e magari fare Hanami (il famoso picnic) sotto i petali che cadono come neve, vi consiglio di andare a Novara. In via Marconi c’è un albero gigantesco che pare de sta’ a Tokyo.

Già mi vedo contemplare i sakura e scrivere Haiku: “Ma Novara fa provincia? Scoreggio, rane che cadono”
E’ ancora fresca la polemica della Iena Nadia Toffa VS Giappone. Tutta la rete si è incendiata, ma quello che ne ha giovato di più pare sia stato quel furbetto, con il muso da furetto, di Marco Togni.
Chi è Marco Togni?
Uno Youtuber con scarse qualità di editing video che ha fatto la sua fama con ammorbanti filmini di lui che cammina per Tokyo.
Spassosi sono quelli del suo apparato digerente che riceve quintalate di sushi e altre cibi ricchi di zuccheri sintetici.

Qualche anno fa mi aveva pure commentato (QUI) e persino citato sul suo blog definendomi “impreciso”, pieno di cavolate, ma divertente, come se fossi una foca del circo.

Io non me la sono presa, mica sono permaloso come mia madre che tutte le volte che le faccio notare come pulisco bene il bagno con l’anticalcare risponde: “Cosa vorresti dire? Che io non lavo bene i cessi”.
Togni non scaturisce in me interesse, ammiro però che abbia trasformato la sua passione in un lavoro, ma non vedo in lui sincerità, obiettività e soprattuto umorismo. Soffre di un ego così grande che gli tocca sempre pagare per due.
Questa settimana è  tornato in auge. Ora organizza viaggi in oriente, si autodefinisce la leggenda di Tokyo e stimola in me pensieri morbosi.
“Si sarà sposato per amore o per avere il Visto?”
“Come fa a campare in Giappone se fa il fotografo di matrimoni?”
“E se fosse un agiato borghese trentino?”
“Quando sbaglia i congiuntivi è perchè non ha avuto un’istruzione decente nel suo paese di orgine?”
“Nei suoi video scherza sul fatto che sia ricco. E allora perchè si veste di merda?”
Sono tutte domande che uno dovrebbe chiedersi. I politici italiani non ci dicono la verità, fallo almeno tu Marco! Liberaci da questo dubbio.
Dicci qual è il segreto per diventare una leggenda.
(Le leggende non raccontano mai dei fatti puramente inventati, ma contengono sempre una parte di verità che viene trasformata in fantasia perché gli uomini vogliono scoprire sempre la causa di certi fatti che non conoscono bene e pertanto cercano di spiegarli con l’immaginazione. cit wikipedia)
Grazie al post di Togni sulla trasmissione delle Iene ho potuto riallacciare rapporti raffreddati dai social, cavalcare un’onda che ho sicuramente preso male e soprattuto conoscere il blogger Deusexmaghena, un mago della lingua.
Leggete il suo post QUI.
Giusto per fare un po’ il Portinaio ecco alcuni commenti pescati su Facebook tra la gente comune e Marco Togni il nuovo Terzani.

marco togni nadia toffa
Bisogna avvertire l’imperatore della sua presenza!

marco togni nadia toffa
marco togni nadia toffa
E se vince Bertolaso peggiorerà sicuramente! 😛

marco togni nadia toffamarco tognipio d'emiliaPio d’Emilia è l’unico che può mettere fine a questa polemica. Perchè diciamocelo ci hanno rotto tutti un po’ il cazzo. Tra commenti analfabeti, impreparati giappominkia e haters ammaestrati…è ora di richiamare tutti all’ordine.
E come dice il mio amico “Perchè non lo fai tu un video in Giappone?”
Dio! Odio quando mi zittisce così.
Ma perchè sono povero e soprattutto pigro! 😛
Oggi poi è giornata di lutto, è morto Maldini e metà dei miei parenti vogliono andare al rosario. Io gli ho spiegato che di solito sono i famigliari stretti che partecipano a questo rito, ma ormai hanno già prenotato il pulmino, peccato non sappiano dove abiti l’ex giocatore del Milan.
Ora la smetto di fare l’avvocato di Pikachu e vi consiglio di andare a trovare Eriko Furukawa sulle colline livornesi. E’ un’artista, cuoca, con un’anima pacifista. Leggete QUESTO articolo e dimenticatevi di tutte le polemiche.
E giusto per chiudere in grande. Ecco come si fanno dei video di viaggio!
Vincent Urban Japan 2015.

In Japan – 2015 from Vincent Urban on Vimeo.

Il Portinaio

Lascia un commento