EMOZIONE 5 (alla Veneziana)

Portinaio . In viaggio con il Portinaio, Italians do it better, Lavoro sporco, Shopping Compulsivo, Videocracy 1237 Nessun Commento

Il Veneto mi ha visto un sacco di volte quest’anno.
Chissà cosa pensa di me?

“Cazzo vuole questo meriodionale?” oppure “E’ arrivato a rubarci il lavoro!”

Il Veneto vive nel luogo comune. Quando gli parli ti replica in dialetto, quando arriva sera sbiascica per colpa dello Spritz.
Però a me piace il Veneto, è pieno di outlet e tante case palladiane.
Ha il primato di avere almeno due delle città più belle del mondo, vini pazzeschi e un modo di cucinare il fegato inimitabile.
Poi capita che sulla strada per andare ad Asolo, ti imbatti in locali del genere:


Ahahahaahaah!
Allora è vero! Siete terroni anche voi!
Anzi ribaltiamo il concetto, sono i meridionali ad essere i Veneti del sud! Mai viste robe del genere in Puglia e limitrofi!
Quest’anno sono stato a Verona a vedere la casa di Giulietta conciata ormai come un cesso pubblico.

Va bene i bigliettini con scritto “Carmela sei la mia mela” e “Gustavo quanti sei bravo”, ma le gomme secche attaccate al muro! Per Dio che schifo!
Ma il sindaco Tosi non aveva emanato un’ordinanza che vietava di mangiare vicino ai monumenti? Non poteva armarsi di mocio vileda e ripulire sto degrado?
Entrare nella casa di quella fessa di Giulietta è allucinante. Tutti a toccare le tette della sua statua e a toccarsi sotto il balcone.
Non lontano c’è piazza delle Erbe, gioiello di questa città, ma quelle bancarelle modeste al centro fanno perdere tutta la magia che si respira.
Di Venezia potete leggere un bel resoconto QUI e di Schio QUA.
Per il Lavoro dei Sogni sono finito anche a Treviso.
Città nota per aver dato i natali a Piero Cardin, poi espatriato in Francia per cucire i portafogli che regalavano con il Dixan negli anni 80!
Treviso per me dovrebbe diventare famosa per non avere in centro un kebabbaro, un Mcdonald e un autogrill!
E’ tutto a posto, pulito, ricco e perbene.
Ma il verbo popolare dice che qui il sabato si va a troie e la domenica a messa!
Basta che nessuno lo venga a sapere!
Però mi piace! Mi piace il negozio di vestiti da prete di fianco al Duomo, con quelle mise un po’ carnevalesche in vetrina

QUI il sito per costruirvi la vostra piccola Sacrestia in casa, con tanto di mitre, tronetti, ostie e Madonne lacrimanti.
Padova per me resta sempre top, perchè è l’unica che nel negozio della Basilica di Sant’Antonio ha la statua dell’Arcangelo Gabriele a sole 299 Euro!
E poi che dire del mento, la lingua e le corde vocali del Santo, messe in bella vista come se fossero delle borsette di Louis Vuitton!
Il Veneto vale una gita e io ci torno spesso, soprattutto perchè “mi ci mandano”!
Se volete leggere dove sono stato cliccate QUI, per la mia collega dei sogni QUA per la marchetta QUO.
Ma prima gustatevi quello psichiatrico di Gentilini, uno dei pochi errori del Veneto!

Il Portinaio

Lascia un commento