FLORA FAUNA E SERENELLA

Portinaio . Nobodyknowsme, Videocracy, We are Family 669 Nessun Commento

Mia zia del Sud è venuta a trovarmi.
Ogni volta che arriva mia madre mi costringe ai lavori forzati, perchè deve trovare tutta la casa pulita.
A questo giro ho dovuto persino imbiancare la mia ex camera da letto e lavare il parquet a mano.

cenerentola

“Poi fai sparire tutte quelle cagate che hai sul mobile”
“E dove le metto?”
“Indovina?”
“Devo far sparire anche il vibratore dorato?”
“Non è mio!”
“Neanche mio”
“Allora è di tuo padre!”

La zia invece di portarmi le mozzarelle buone e qualche dolce tipico ha preferito cucinare con le sue manine il solito Soffritto, un sugo disgustoso con dentro frattaglie di maiale morto male. Ha un odore di morte, ma piace a mio padre, che però è malato diabetico e ha un piede (finto, visto che è amputato) nella fossa. Quindi questo piatto è veleno. In conclusione mia zia è un’assassina. 😛
Anche lei, come mia mamma, è mezza sorda. Parlare con loro è come stare in un centro amplifon. L’unica cosa che posso fare è annuire e fare discorsi semplici.
Mia zia è molto divertente, verace e a volte manesca.
Mi ricordo quando ero in vacanza con lei a Parigi. Mi ha beccato fumare insieme a sua figlia vicino a Cip&Ciop. Non vi dico la scenata in napoletano.
Cip è scappato con la coda fra le gambe, mia cugina è stata trascinata per i capelli fino al castello di Cenerentola e legata a una guglia come una strega. Io e Ciop invece ci siamo finiti la Marlboro light consci che ci avrebbe bloccato la crescita.
Mia zia manda tutti “affanGulo” con la G. E’ una che si fa scivolare tutto addosso, fa uno spezzatino con la panna pieno di calorie e oggi ha perso il treno di ritorno.

“Scusa ho letto 14:40 e invece era 13:20”
“La prossima volta vieni con la carrozza, come si usava nell’800”
“E tu sai dove devi andare?”
“AffanGulo” 😛

Ho dovuto aiutarla a ricomprare il biglietto alle macchinette mentre un abusivo con un dente solo cercava di abbindolarci.

“Fe Fofete fi aiufo fio”
“Scusa non capisco”
“Fe fofete fonfare un fietto foffo fafe fio”
“Ascolta Vitaldent, già non capisco mia zia quando parla che sostituisce la T con D e la G con la C, se ti ci metti anche tu”

Ci ha mandato affanFulo con la F. 😛

Tra il via vai all’ospedale per andare a trovare mio padre,  ho trovato il tempo per portarla insieme a mia madre sui Navigli di Milano.
Abbiamo fatto un aperitivo in un bar di merda, dove la camieriera confondeva le ordinazioni, ma soprattutto quella bizzarra di mia mamma ha esclamato davanti a un ciclista con pantaloncini attillati: “Gli si vedono bene tutti e due i coglioni!”
Ho sputato lo Spritz dal ridere!
Infine per riunire il trittico delle fate, ho sentito Mia san (QUI e QUA se volete leggere qualcosa su di lei) la mia amica giappo che è in Abruzzo a far vacanza e business.

“Ieri sera c’è stata tempesta qui”
“Mi spiace Mia san, spero non ti sia bagnata”
“Nooooo! Però cane di mio amico ha scappato
“Ahaahahhaahah”
“Noi cercato, ma non trovato”
“E’ morto?”
“Nooooo! Noi non mangiato”

Il Portinaio

 

Lascia un commento