I DEMONI DEL FESTIVAL

Portinaio . Italians do it better, L'oppio dei popoli, Melevisioni, Musica Maestro 1247 3 Commenti

fuocoLucifero ha aperto un varco ad Arma di Taggia e ha fatto uscire tutti i demoni degli inferi. Liberi e bramosi di corpi si sono impossessati dei cantanti del Festival di Sanremo. Aiutatemi a salvarli!

I balletti di Daniel Ezralow non capisco se sono una presa per il culo o sono sforzi inimagginabili della sua mente, ormai soggiogata da Maria De Filippi
Il siparietto lesbo di Belen ed Elisabetta mi ha raggelato i testicoli. Hanno ammiccato un bacio con un caschè. Tutti a casa si aspettavano la lingua in bocca e invece niente…patetiche! Il prossimo anno voglio quelli del Fantabosco a presentare il Festival! Questa sera i cantanti Big interpreteranno le canzoni che “hanno fatto l’Italia“. Perchè quest’anno si festeggiano i 150 anni dell’unità.
Per farli contenti li hanno messi in gara, la migliore interpretazione vincerà una scultura orrenda con l’effige dell’Italia in oro zecchino.
Albano e Patty Pravo s’impegneranno al massimo, perchè se riuscissero a vincere, potrebbero fondere l’oro e rifarsi i denti!

Davide Van De Sfroos: W l’Italia di De Gregori. Se vince, il premio glielo tirano in testa!

Anna Tantangelo: Come cazzo è vestita!!! Sembra che sia stata aggredita da delle oche infuriate! Canta Mamma, la voce ce l’ha ma se penso che la sua villa di Roma l’ha ribattezzata Amorilandia, forse è meglio che se ne torni a casa!

Anna Oxa: E’ ufficiale, Anna è impossessata da qualche demone, scoviamolo e preghiamo per lei:
1) Arok (demonio che fa diventare scemo)
2) Uran (demonio della lipotimia:perdita di coscienza di breve durata)
3) Passionass (demonio dell’esaurimento nervoso)
4) Baudas (demonio del prolasso del palato)
5) Ilcor (demonio dell’utero retroverso)
Ormai non canta più, latra come una lupa che deve partorire cuccuioli podalici!
Devo scoprire dov’è la sua maglieria di fiducia, per farla chiudere in tutta fretta!

Albano: Il cantante di Ciellino canta con una soprano di 90 chili. Qualche costumista deve odiarli veramente tanto. Albano sembra un cameriere di un night, giacca rossa damascata che neanche la linea Billionaire oserebbe tanto, mentre la cantante abito perla che la ingrossa come un mammuth! Cantano Va pensiero ma sarebbo meglio Va buon gusto! Se vi vedessero Enzo e Carla urlerebbero Ma come (cazzo) vi vestite!
Anche Albano ha subito un esorciccio prima di venire al Festival, ma sicuramente i suoi demoni lo affliggono ancora!
Preghiamo anche per lui per scacciare in ordine sparso:
1) Utratattas (demonio dell’incontinenza urinaria)
2) Nivattrasanh (demonio che impedisce ai coniugi sepratai di riunirsi)
3) Nadradal (demonio dei continui litigi)

Patty Pravo: Lei è la regina degli indemoniati, prima di entrare hanno provato a benedirla ma ormai il suo corpo è refrattario ad ogni elemento naturale. Pensate che si è talmente tirata che per fare pipì deve fare il ponte!
Volete sapere quali sonoi suoi demoni?
1) Valur (demonio del prurito nelle parti intime)
2) Ugradan (demonio dell persone instabili)
3) Nialvagorh (demonio che ottura la gola ostacolando la respirazione)
4) Nistalok (demonio che spinge ad atti impuri nel sonno o nel dormiveglia)
Canta Se potessi avere 1000 lire al mese, ma di tutta la canzone ho capito solo “se“,  il resto erano suoni gutturali tipici dei gatti in calore.

Luca Madonia: Mi sono distatto! Devo essere impossessato anch’io! Ma da chi?
“Pronto Mamma da chi sono impossessato?”
“Da Nadaran, il demonio degli atti impuri commessi da solo!”
“E come posso fare?”
“Devi dire tre preghiere, quella di S.Valentino di S.Giuseppe e di S.Irene
“E come sono?”
“Io mi ricordo solo quella di Sant’ Irene”
“Grandi?”
“Ma che dici! Blasfemo! E S. Irene Di Tessalonica martire”

O vergine e martire S. Irene,
che in cielo godi l’eterna beatitudine,
volgi lo sguardo pietoso su di noi,
Fa’ che, seguendo il tuo esempio,
non ci allontaniamo dalle massime cristiane
e dal retto sentiero che conduce a Dio.
Come te, vogliamo conoscere, amare e servire Dio;
concedici quindi quella fede ferma per cui tu desti la vita;
ardente carità verso Dio e verso il prossimo,
fatta di opere e di bontà;
speranza fiduciosa nei beni eterni del cielo.
Ottienici dal Signore la grazia di sfuggire le insidie
del demonio e tutto ciò che possa contristare
il suo Cuore Divino e contaminare la nostra anima.
Dopo Maria, sii per noi celeste avvocata,
principale protettrice, valida difesa.
Allevia le pene del nostro cuore
e le ansie del nostro spirito;
asciuga le lacrime dei nostri occhi, vieni in nostro aiuto.
Impetraci da Gesù, tuo celeste sposo, che,
compiuto il corso del terreno pellegrinaggio,
giungiamo a vederlo ed a godere con te
quella gloria ineffabile preparata ai giusti per tutta l’eternità.
Amen.

Giusy Ferreri: Il cielo in una stanza…e dei gatti neri appesi al posto della gonna!! Ormai anche lei fa solo dei gran versi quando canta. Ma perchè non scandite bene le parole che c’è gente sorda a casa!

Nathalie: Il mi canto libero…Scusate ma questa storia di S.Irene non mi convince, devo richiamare mia madre.
“Pronto mamma!”
“Dimmi”
“Ma che preghiera mi hai fatto dire? Non funziona quella di S.Irene
“Perchè?”
“Ma sai perchè l’hanno fatta santa?”
“No”
“Perchè nascondeva dei libri…”
“Tutto qui?”
“Sì, pare che lei fosse custode di un libro con scritta la parola del Signore e che all’imperatore Dulcezio non andassero giù queste letture, così ordinò la distruzione di tutti i libri sacri e per difendere il suo tesoro Irene si dovette nascondere. Ma alla fine venne  acciuffata e bruciata”
“E cosa c’era scritto nel libro?”
“La ricetta del pollo al limone della Parodi!”

Luca Barbarossa: Addio mia bella addio! Scusate ma ho dovuto lottare con il demone Nafissan, quello del labbro leporino e non ho potuto ascoltare la canzone!

Emma Marrone e i Modà: Cantano Here’ s to you. Emma è vestita da donna, finalmete si riesce a riconoscere chi sono i Modà!

Max Pezzali accompagnato da Arisa: Mamma mia dammi 100 lire. Max Pezzali dev’ essere impossessato dal demone Marrob quello che fa subire furti alla vittima. Infatti gli hanno rubato tutto il guardaroba e ha dovuto arrangiarsi con i vestiti dell’arrotino! Enzo a Carla dove sono quando servono?

Roberto Vecchioni: O’ surdato nnammurato. Sentirlo cantare in napoletano è come ascoltare Renzo Bossi che dice i numeri della tombola con la smorfia partenopea: impossibile!

Marchetta: Questa sera gli abiti di Belen ed Elisabetta erano firmati da Moschino e Cavalli. E io che pensavo che li avessero ordinati sul Postalmarket!

La Crus: A lui tocca Parlami d’amore Mariù.
Il prete Don Vodka della chiesa Russa di Sanremo ha cercato di scacciare Viacastro (demonio che spinge alla omosessualità) ma ormai si era impossessato di tutto l’Ariston. La Russa è stato visto ballare come la Cuccarini mentre Benigni faceva il suo monologo, la Meloni invece ha cercato di palpare le mammelle di Belen e infine Gianni ha ammesso di avere avuto una relazione con Tozzi, Ruggeri e anche Lucio Dalla.

Misstolatth (demonio che costringe all’isolamento) e Maurstangold (demonio dell’invecchiamento precoce) si sono travestiti da Tricarico e Toto Cutugno per cantare L’Italiano. Ma sono scappati subito perchè in prima fila non c’era, nemmeno questa sera, Alba Parietti che mostrava le gambe. Il manager della showgirl ha però rincuorato i diavoletti: Alba arriverà per la finale per farsi suonare le trombe di falloppio.

Gianfranco Fini è stato impossessato da Pietravassallh (demonio che non fa affittare gli appartamenti). Cazzi suoi! Non posso mica aiutare tutti!
I giovani di stasera mi sembrano peggio di quelli di ieri, quasi quasi lascio liberi Pialgravan (demonio che non fa amare i genitori dai figli) e Maroth (demonio del cattivo alito) così da stroncargli la carriera sul nascere!
Ora c’è il momento del ripescaggio…che strazio li fanno ricantare tutti e 4!
Io voglio andare a letto! Mica mi pagano per starvi a guardare! Ma i miei condomini vogliono sapere.
Ricominciamo!
Patty Pravo è la prima ad esibirsi, ma come al solito non capisco una ceppa di quello che canta. In soli due ore e ringiovanita di trent’anni, quindi i suoi dovrebbero essere vagiti. Continua a tremare, è sicuramente Micaravabol (demonio dell’occhio pernice) che la molesta da sotto il palco.
Arriva Anna Tatangelo, senza il suo abito da colomba della pace ma con un tubino smanicato che fa vedere in controluce i peli che ha sulle spalle! Che orrore!
Albano, per la cronaca, ha vinto la serata speciale dell’unità d’Italia. Sentirlo ancora cantare è un calvario. Idis (demonio della paresi al viso) e Ibib (demonio delle vene varicose) vi richiamo al mio cospetto…intervenite! Subito!!!
Anna Oxa è candidata a diventare la moglie di Lucifero. L’altro ieri sembrava le avessero fritto i capelli mentre stasera sembra la sorella del cantante dei Tokyo Hotel.
Ziagar (demonio delle persone che sono perseguitate da voci che sentono dentro di sé) è il suo parrucchiere, Imastolangorlsh (demonio che turba il ciclo mestruale) è il suo truccatore, chissà se ha anche un demone traduttore?
Il demone Drindillon (demonio delle emorroidi) ha deciso che Albano ci delizierà per altre due serate insieme ad Anna Tatangelo.
Anna Oxa e Patty Pravo saranno rimandate nel girone delle dislalie organiche femminili.
Corro subito ad esorcizzare mia madre, perchè è impossessata da Imadass (demonio che spinge il marito o la moglie improvvisamente e senza motivo a lasciare la famiglia).

Il Portinaio

Commenti (3)

  • Puzza

    |

    è il primo post del portinaio che mi ispira puntigliosaggine/puntigliosezza/puntigliosità grammaticale :O qualche strano essere avrà posseduto anche me? :O
    portinà: il vocabolario si impossessa di me, io sono posseduta dal vocabolario! A B C D E F G! sono impossessata dal vocabolario è cacofonico, te lo dice chi di queste cose puzzolenti e di consistenza e proprietà organolettiche variabili se ne intende!

    Rispondi

  • Portinaio

    |

    Chiedo Venia! Quale demone ti tormenta? Il mio è Pikachu!

    Rispondi

  • Puzza

    |

    probabilmente in questa occasione era il treccani, anche se di solito se la giocano mastro lindo e piero angela!

    Rispondi

Lascia un commento