IO TI CERCO (ma anche ti amo, ti ascolto, ti vedo etc etc)

Portinaio . Italians do it better, L'oppio dei popoli, Portineria, Psicosi Collettiva, Videocracy, Volantinaggio web 1223 Nessun Commento

In questi giorni in giro per Milano c’è un Pullman cupo e tetro come la notte che scorrazza per le vie. Non è una campagna virale per il nuovo film di Star Wars, non pubblicizza il lato oscuro della forza tanto meno quanto può fare bene la liquirizia.
Sono gli Evangelisti o meglio secondo il sito l’ Associazione Creactio, il cui obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema di Dio e della fede cristiana attraverso prodotti di comunicazione multimediale.
E’ un pullman che assomiglia a quello dei funerali vi sembra un ottimo mezzo di comunicazione?

io ti cerco dio pullman
Ragazzi qui non ci siamo.
Pitturate subito quel carro da morto con dei colori pastello che ricordano il Settimo Cielo.
Magari usate delle tonalità azzurre e appicicate sulle portiere degli adesivi a forma di nuvole. Fatemi sentire protetto.
Ogni volta che appare il pulmann i maschi si toccano il pacco, le femmine toccano il pacco del primo che passa, si creano dei misunderstanding e succede un casino.
I manifesti sono al quanto criptici. Nessuna immagine, solo parole.
Io ti capisco, Io ti amo, Io ti conosco, Io ti perdono, Io ti ascolto e Io ti cerco. Tutti firmato da Dio.

io ti cerco
A parte con quale coraggio parlate in nome d’altri e poi vorrei capire una cosa: ma se mi conosce perchè mi cerca? Forse non gli avete dato il navigatore. Vi siete spesi tutto per dipingere quel pullman come la Morte Nera di Dart Fener.
L’altro ieri ne ho trovato uno parcheggiato per strada, ho bussato e non mi ha risposto nessuno.
Peccato avrei voluto fare due chiacchiere con qualche sciamano o almeno con l’autista.
Giusto un suggerimento. Se volete arrivare al cuore dei giovani dovete parlare il loro linguaggio. Scrivete sui vostro poster: Io ti taggo, io ti lovvo, io ti twitto, io ti blocco. Vedrete il successone.
Il sito Ioti.it dimostra al mondo che incontrando la corriera della speranza tutti i  problemi si risolveranno. La fede diventa cura per tutti i mali.
Cliccando QUI potete ascoltare le testimonianze di depressi, cocainomani, anoressiche, bulimiche, eroinomani, aspiranti suicidi, delinquenti, reietti e alcolizzati che con un biglietto di sola andata sono riusciti a trovare la via della luce.
Lungi da me da criticare questi ragazzi. Anzi sono contento che si siano ripresi. Ma non datemi una strada sola, una sola risposta o un solo Dio.
Poi se mi chiedete di rinunciare al caffè per darvi i soldi…allora no!!! Dovete farlo gratis, Gesù mica elemosinava ai discepoli  le ricariche della Tim per salvarli. Lo so che vi serve la benzina per il Dark Bus e i soldi per comprare il Polase visto che state in giro tutto il giorno, ma ragazzi c’è la crisi e la fede dovrebbe essere gratuita.

io ti cerco Dio
A Stare dietro a queste religioni esci pazzo. Hanno mille iniziative.
C’è In ginocchio per l’Italia, gruppo “chiuso” di preghiera su Facebook, 2192 membri iscritti, dove puoi inserire post che riguardano l’intercessione o commenti sull’operato degli Evaneglisti in Italia.
Mi sa che non si possono postare foto nude o scherzose, tipo quella che gira adesso di Lenny Kravitz con il pipino di fuori.
C’è Destinazione D, che non è Domodossola, ma un corteo dove i fedeli possono ballare, dire la loro sulla Bibbia, schifare le coppie di fatto e quelli che affittano l’utero.
Qui potete vedere le foto del corteo 2013. Immagino non ne abbiano fatti altri per assenza di iscritti o di sostegno economico.
Perchè non partecipare a L’italia s’è desta, convengo internazionale dove tutti i credenti possono trovarsi ed edificarsi a vicenda? (Per edificarsi non so cosa intendano)
Se invece preferite stare all’aria aperta c’è il progetto Fuori dalle Mura. Ritrovo spirituale in strada, ma che se fa freddo viene dirottato al Mc Donald’s.  (giuro c’è scritto così) Però senza Happy Meal!
QUI la pagina facebbok (solo 246 followers).
Girando per il sito ho scoperto anche l’esistenza dei  Soldati di Gesù, gruppo armato di sola fede e pistole ad acqua pronto a trasformare la pecora smarrita in un guerriero del dogma.
Sono anche un po’ spocchiosetti. Leggete le loro risposte alla domanda di un comune mortale sull’autenticità della Sacra Sindone e sulla questione “Prego Maria o no?”.

soldati di gesù
Purtroppo non hanno molto successo in rete, hanno raccolto più o meno 180 fans su Facebook.
Se saranno fortunati potranno girare il remake di 300 e aggiungere quelli mancanti con qualche effetto speciale.
Buona estate.

Il Portinaio

Lascia un commento