LA BREVE VITA DI UN ALIENO

Portinaio . Italians do it better, Musica Maestro, Otaku da morire, Raccolta differenziata, Videocracy 2472 Nessun Commento

Il film il Villaggio dei Dannati inizia con questa scena:

Gli abitanti di una piccola cittadina inglese perdono all’improvviso e contemporaneamente i sensi per alcune ore. Finito il fenomeno, tutti riprendono i sensi, senza apparenti conseguenze. Successivamente ci si accorge che tutte le donne del villaggio sono incinte (persino le illibate o senza la presenza di un compagno). I neonati di questa gravidanza collettiva presentano tutti le stesse caratteristiche somatiche, e crescendo manifestano capacità intellettive superiori e poteri mentali

Dev’essere successa veramente questa cosa!
Su internet tutti hanno poteri legati soprattutto al mondo dell’arte.
Nascono ballerini che con una spaccata piegano l’asse terrestre, attori che con un monologo sarebbero capaci di addolcire Naziskin e cantanti che con la loro melodia sono pronti a cambiare il destino del mondo e a farti venire l’ulcera “traforata”.
Ecco a voi Kaiser, altro poliedrico artista vittima di se stesso e della sindrome della Storia Infinita.
Ho cercato un po’ di info. Classe 1977, ha studiato presso “sono fatti miei” e pare che ci lavori anche.
Una delle sue canzoni che mi ha stregato è “Incantati”.
Lui la descrive così:

“Brano rock in cui si parla del facile condizionamento psicologico delle persone verso il gioco, il fanatismo, la politica,LI sesso (errore di battitura), la superbia, etc…”

Vi bastano 50 secondi giuro!!!!! Alzate il volume e fatevi incantare.

Incantati dall’arrapamento sessuale!! Ho sentito bene?
Incantati da cantanti senza morale!
Ma perchè tu ce l’hai?
Questo è un genio altro che Morgan e Battiato!
E lei chi è?
Qui si apre un sottobosco fatto di decine di personaggi. E’ una scatola cinese!
Aspettate che mi asciugo il sangue da naso…
La signorina con cui duetta è tale Almax, abituata a cantare con sconosciuti. Potete ascoltarla in “Ingiustiziata” QUI, “Immortalita” QUA (il video è uno spasso!!!) e “Allucinata” QUO
Per rimbambita dovremo aspettare il prossimo album?
Ma torniamo al nostro amico Kaiser, che so essere anche un bravo disegnatore di fumetti.
E’ stato il primo e unico ad inventarsi una storia robotica “Made in Italy” che potete ammirare nel video qui sotto.
Lui e il suo clan hanno letto per noi la sua opera cartacea. come i vecchi Raccontastorie.
E’ un tripudio di suspence, emozioni e colpi di scena che si mischiano colorando i cortili del cuore e abbassando le mutande sotto l’arcobaleno per Dio cosa sto scrivendo ho di nuovo la sindorme di cristinadavenatuttoattaccato.
Vi bastano 2 minuti e 39 secondi.

Purtroppo non c’è molto sulla rete di questo personaggio, ma io lo invito farsi spazio e ad aprirsi un sito.
So che abita vicino a casa mia, quindi potrei anche venire punito se mi leggesse. Magari finire nelle grinfie del suo parrucchiere o ascoltare per tre giorni le sue canzoni!

Qui vi bastano 2 minuti e 59 secondi

Amate la sua grafica, le poesie a lui dedicate e la sintassi accurata.
Il suo nuovo album s’intitola “L’inesattezza umana” e per farci del male è pure Doppio.
Spazia dai problemi sull ‘onanismo al rapporto che l’umano ha con Equitalia, dalla politica spregiudicata alla boria del successo.
Ecco una parte della sua finta cartella stampa:

La canzone il volo dell’Unicorno invita a non negare la scienza per Dio e nemmeno l’incontrario, non negare la medicina a favore della stregoneria o fede, ma nemmeno l’incontrario!!! Il Giusto sta in un punto comune tra scienza, fede, mitologia, alchimia, spiritualità.

Ok qui bisogna chiamare i carabienieri per un ricovero coatto, una bonifica sanitaria sempre coatta e magari qualche coatto vero giusto per rendere più allegra la degenza ospedaliera.

k

k

Ogni diritto sui contenuti del sito è riservato ai sensi della normativa vigente. La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione, totale o parziale, di tutto il materiale originale contenuto in questo sito sono a discapito vostro.
Testi, immagini, filmati e file audio contenuti in questo sito sono di proprietà del signor Kaiser (semmai volesse regalarmeli credo mi soffocherei con un sofficino bollente).
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.
Non ho trovato un finale degno di questo post se non questa immagine e un “Ti stimo Kaiser!”

alien

Il Portinaio

Lascia un commento