LA D.C. A SANREMO 2015 (Prima serata, ma se continua così anche l’ultima)

Portinaio . E' successo ora, Italians do it better, Melevisioni, Morto di fama, Musica Maestro, Portineria, Psicosi Collettiva, Videocracy, We are Family 3102 1 Commento

Ci fosse mai stata una volta che i miei zii mi abbiano detto “Vuoi andare un weekend nella nostra casa a Sanremo?”
Niente, piuttosto la lasciano lì, chiusa, a marcire con le tarme.
Eppure mi sono sempre comportato bene con loro.

“Hai chiamato lo zio per fargli gli auguri di Natale?”
“No! Vota Berlusconi!”

Neanche quell’altra mia zia ricca, anzi ricchissima, che aveva la casa ad Arma di Taggia (vicinissima a Sanremo) mi ha mai invitato.
Una volta sono andato a trovarla, così non poteva avere scuse…beh mi ha mica mandato in hotel a mie spese?!
Pensate che ha pure ricevuto una querela da uno dei suoi affittuari per problemi di contratto con la casa.
Cioè lei la querelano e a me no!
Scialpi che aveva promesso di denunciare il mio POST  mi ha solo bloccato su Twitter, la Mistress continua a minacciarmi sulla mail…magari stasera con Sanremo posso beccarmi anche io una citazione nella colonnina di destra su Repubblica.
Mia madre è già in assetto Sanremo: divano, telefonino per tediarmi, cioccolatini e sottotitoli alla pagina 777 del Televideo perchè sta diventando sorda.
I Gruppi di ascolto in tutta Italia sono pronti.
Incominciamo!!!
Ah! Prima devo cenare, ma la Rai per perdere tempo ha fatto queste belle interviste a tutti i cantanti.
Certo che ne dicono di cazzate!
Griginani sostiene che il suo pezzo ricorda i grandi cantautori come De Andrè e Bob Dylan. Dio lo perdoni. Ha scritto “Ti raserò l’aiuola quando torni da scuola” meriti che arrivi Malgioglio mentre ti cade la saponetta sotto la doccia.
In questi giorni ho scoperto che la Tatangelo ha dei tatuaggi terribili.
Il primo è il nome di suo figlio. E vabbè ormai lo fanno tutti. I genitori del 2000 sembrano degli armadietti delle scuole materne.
Il secondo è un testo in inglese che dice: “Lavora per una causa e non per l’applauso. Vivi per esprimere e non per impressionare. Non ti sforzare di far notare la tua presenza, piuttosto fa in modo che si noti la tua assenza”.
Ti sei sposata Gigi D’Alessio, rifatta le tette e cantato Muchacha Sexy sicura di aver seguito la citazione, ahimè ormai cutanea?
L’ultimo è una croce con scritto dentro Pio. Sì, perchè è dovota al Santo di Pietralcina e siccome perdeva sempre i santini nella lavatrice ha deciso di tatuarselo.
E io che perdo sempre gli scontrini del Carrefour cosa dovrei fare?

anna-tatangelo-su-chi-2-2

La prima a cantare è Chiara Galiazzo a cui hanno tolto il cognome in sovraimpressione.
Conti la presenta come una che ha vinto un talent e con 4 canzoni nella hitparade…(hitparade è veramente arcaico)

VOTO CANZONE: 5
LOOK: Abito giallo Titti, speriamo arrivi Silvestro a sbranarla

Ecco la prima presentatrice del Festival. La cara e dolce Emma, anche lei vincitrice di un talent.
Vestita da sposa e con dei tacchi vertiginosi diletta il pubblico con un siparietto sulla sua vittoria nel 2012. Lo share ha perso 40 punti in 20 secondi.
Qui sotto il suo abito.

bolscevismo

Griginani è il secondo in gara. Scusate ma a me non piace molto, ne approfitto per passare il Viakal sui rubinetti che signore mie non potete capire che disastro che ho in bagno!

VOTO CANZONE: 3
LOOK: Giacca, maglia nera e codino. Gli anni 90 ringraziano.

Arisa è la seconda presentatrice. Ha un vestito importantissimo. Rosso. Ma che le mette in risalto le tette penzule.
Non si capisce se abbia preso degli psicofarmaci, parla a vanvera e ahimè fa rimpiangere le Canalis, che anche lei era fuori come un balcone, ma almeno faceva ridere veramente.

Alex Britti mi sta simpatico, ma è un po’ il clone di se stesso. Cito una sua canzone: “Il tempo va passano le ore e finalmente faremo l’amore”. Ecco potevi stare a casa a ficcare.

VOTO CANZONE: 5+
LOOK: Non me lo ricordo, stavo controllando il caffè sul fuoco.

Conti prensenta sul palco la famiglia più numerosa d’Italia. 16 figli più mamma e papà.
E che papà!!! Un ciellino che non ha mai usato le precauzioni.
Secondo lui la provvidenza aiuta tutti i giorni a sfamare i suoi figli e a ingravidare sua moglie ci ha pensato lo spirito santo. Perchè solo Dio può mettere al mondo delle creature così belle.
Conti visibilmente imbarazzato e brusio in platea.
Non c’è nessuno in sala che si alza a urlare “Ci sono altri buchi dove infilarlo”
All’Ariston aleggia aria di Democrazia Cristiana e Sanremo è un ottimo veicolo per fare passi indietro.

Malika Ayane dovrebbe vincere ad occhi chiusi.
Direi perfetta a parte i capelli fritti.
VOTO CANZONE: 8
LOOK: Rosso di sera. Ricordati di non mangiare i grissini che ti s’impastano nell’apparecchio.

La terza presentatrice è una certa Rocio Munoz Morales. Io non voglio fare lo snob, ma chi cazzo è?
E siccome viene dalla Spagna inizia a citare proverbi iberici raggelando tutti nelle prime file.
Chi sono gli autori del Festival? Perchè dobbiamo pagare il canone? Non potevate chiamare 3 Youtubers a caso come valletti che facevate più bella figura e magari risparmiavate sui cachet.

Drin drin

“Figliolo stai guardando il Festival?”
“Certo mammina e tu?”
“Ma chi è Frocio Morales?”

Vabbè è ufficiale ritornano i democristiani!!!!

democrazia cristiana

Super ospite della serata Tiziano Ferro, che scusate mette in ombra tutti quelli che hanno cantato prima.
Grande ovazione e nessun democristiano che lancia sul palco foto di uomini nudi, visto che su i social ho letto “Bravo peccato che è…”
Capito dove stiamo finendo?
Entro sabato ritorneremo al medioevo. Le streghe verranno bruciate su pire di sacchetti di carta dell’Esselunga, gli eretici buttati nell’umido, le fedigraghe vendute al Lidl, i disabili abbandonati in doppia fila, gli zingari legati alle fibre ottiche e gli extracomunitari confinati al Mc Donald’s.
Un po’ di pubblicità…così abbiamo tempo di cercare il passaporto per espatriare.

Alle ore 22.18 la presentatrice Arisa dichiara “Scusate se sono un po’ impastata”.
Quale film ha citato?

1) Christiane F. Noi, ragazzi dello zoo di Berlino
2) Trainspotting
3) Paura e delirio a Las Vegas
4) Scarface
5) Moana e Cicciolina ai mondiali

I Dear Jack annoiano peggio delle conferenze sulla situazione femminile nell’Iraq degli anni 70. Meglio farsi un cicchetto che qui non si arriva a fine serata!

VOTO CANZONE: 5
LOOK: Ciuffi e magliette della salute sotto la camicia.

Alessandro Siani dopo il suo siparietto da avanspettacolo e insulti gratuiti al bambino sovrappeso in prima fila cita Pino Daniele.
E Mango?
E la figlia di Whitney Houston?
Perfavore non facciamo preferenze!

Lara Fabian, pseudonimo di Lara Crokaert (Etterbeek, 9 gennaio 1970), è una cantautrice e compositrice belga con cittadinanza italiana naturalizzata canadese. Io non ho capito niente di quello che ha cantato. Sembra uscita dal 1983 ed è pettinata come Farrah Fawcett.

VOTO CANZONE: 3
LOOK: Esco un attimo a prendere una baguette e mi fermo a cantare a Sanremo

Ma eccoli gli ospiti più attesi: Albano & Romina Power.
Scongelati da Putin e rimessi in sesto dall’Impresa Edile Gonella (esiste veramente cliccate QUI) sono più patetici dei politci.
Questi due si sono insultati per vent’anni e ora per 4 soldi fanno la reunion.
Romina dichiara “Che bello che per una settimana nessuno ascolta i tg e le brutte notizie, ma solo la bella musica italiana”
Ma stai zitta che il tuo abito di Laura Biagiotti è stato pagato con il sangue degli ucraini.
Albano dice battute imbarazzanti. Che modestia!
Che brutte persone che siamo!
Basta odio tutti!
Spero che sabato arrivi un metorite sulla Liguria così ci estinguiamo in 20 secondi e non devo neanche più sbattermi per vendere su Ebay la collezione vintage di accendini di mio padre.

Arriva Nek che dopo il duo esplosivo Albano & Romina è come affacciarsi al balcone di San Pietro appena finito l’Angelus del Papa. Non ti caga nessuno!
Nek pare sia diventato iper religioso durante un viaggio dello spirito.
Qui sotto un’intervista al sito Medjugorje.altervista.org

Nek è un ragazzo sensibile e dotato di grande fede, che, inutile girarci attorno, è stata ulteriormente aumentata dalle sue visite a Medjugorje.
In quel posto ci sono stato ben tre volte e le assicuro, senza con questo cadere nella sterile ed inutile retorica, che la mia fede prima era molto, ma molto più tiepida, poi si è riscaldata e mi sono infervorato. Del resto, a Medjugorje ho toccato con mano che cosa vuol dire, in un luogo tanto lontano,ma nello stesso tempo geograficamente accessibile, la fede in Dio, grazie all’opera della Madonna che, come instancabile mediatrice, opera autentiche grazie”.

Le piace la messa antica?
Dal punto di vista dell’’eleganza e del mistero, senza dubbio. Non la capisco come molti miei coetanei, ma ha una sua indubbia eleganza, valorizza l’’idea del mistero e del sacrificio.

Che cosa le piace della Chiesa attuale?
Vedo una Chiesa attiva, concreta, vicina alle esigenze di chi soffre. Ma vorrei, da giovane, anche una Chiesa maggiormente attenta ai problemi della comunicazione, che sappia pensare in grande e il fatto di aver oprato ultimamente per i social network le rende onore”.

VOTO CANZONE: 4
LOOK: Madonna parrucchiera ti prego fammi i capelli come Orietta Berti

Grazia di Michele e Platinette “Mauro Coruzzi” arrivano direttamente da Amici di Maria.
Avrei preferito quella pazza vegana di Anna Oxa, ma per ora non mi ha ancora chiamato nessuno per fare il direttore artistico.
Giuro che semmai dovesse succedere invito:

1) Solange

solange
2) Marina Castelnuovo la sosia di Liz Taylor

sosia liz taylor
3) Gabriele Sbattella L’uomo gatto di Sarabanda

uomo gatto
VOTO CANZONE: 5
LOOK: Eleganti raccomandati

Annalisa passa inosservata come una Panda alla reunion di auto d’epoca. Peccato mi è anche simpatica.

VOTO CANZONE: 6
LOOK: Due galletti vallespluga cuciti sulla giacca non ti rendono originale.

Nesly è il fratello di Fabry Fibra.
Ha dichiarato che non va mai in giro senza il suo nastro isolante. Infatti per essere moderno se lo avvolge sulle dita. Chi glielo dice che sembra abbia le unghie pestate?

VOTO CANZONE: 5
LOOK: Da colloquio in banca.

Le canzoni sono finite, dopo il tg, dopo altri siparietti comici, dopo altri ospiti stranieri, dopo monologhi inutili forse diranno la classifica provvisoria.
Voi avete voglia di aspettare?

Il Portinaio

Nel 1988 Alan Sorrenti arrivò ultimo al Festival.
Ultimamente ha dichiarato al giornale DiPiù (quello del parruccone Alessandro Mayer): “Il sesso? Per un periodo ne ero totalmente disinteressato, ero – al contrario – completamente rapito dalla roba di cui abusavo. Spiace dirlo, ma furono i tempi migliori: non a caso Figli delle stelle trae il suo splendido frutto concettuale dall’eroina.”
Non a caso fu arrestato per detenzione e spaccio.
Qui sotto l’ultima sua creazione, l’ennesima riedizione di Figli delle Stelle.

Commenti (1)

  • L'Ale

    |

    si ma Grignani e Nek me li devi lasciar stare… -_-
    😀 ciao Portinaio

    Rispondi

Lascia un commento