LA VALIGIA SUL LETTO

Portinaio . Foto mosse, In viaggio con il Portinaio, L'altro Mondo, Otaku da morire, Portineria, Psicosi Collettiva, Ruba i giocattoli, Sessuomani, Shopping Compulsivo 198 Nessun Commento

L’ultimo giorno.
Il mio amico Marco è in giro per Tokyo a cercare una valigia a buon prezzo, che contenga tutti i suoi prodotti di bellezza, le mutande e la miriade di gadget che ha comprato.
Io continuo a girare a vuoto in cerca di uno stimolo.
Quindi come regalo finale vi lascio il meglio (o il peggio) di questa esperienza.

gorgeous creautres
Le Gorgeous Creatures erano animali antropomorfi che tentarono di fare le scarpe alla Barbie all’inizio degli anni 80, ma con scarso successo.
Secondo voi una bambina davanti a un ippopotamo travestito da drag queen e “Barbie magia delle feste sono ricchissima morite di fame voi prolet” cosa sceglierebbe?
Per i più puntigliosi le Gorgeous Creatures erano 4: una maiala, una cavalla, la già citata ippopotama e una vacca. Nella loro scatola c’erano degli accessori modesti, tra cui la foto del loro fidanzato, uno specchio, una spazzola e un paio di scarpe tacco comodo.
Se volete questo oggetto lo trovate da Spiral, il negozio di giocattoli vintage di Harajuku.

fancl tokyo
Ora comprate una vocale e indovinate la parola. 😛

supermercati giapponesi
I supermercati giapponesi, quelli grandi a due piani, sono pieni di prodotti dal packaging ambiguo. Guardate di sfuggita questa salsa. Lo state pensando anche voi?

“Mia san ma è un pene disegnato?”
“Tu maniaco!”

star wars tokyo
Questo nella foto non è un personaggio di Star Wars, ma un accattone. Per avere un ricordo con lui si parte da 100 Yen. Poi i giapponesi si lamentano che noi abbiamo gli zingari ai semafori. A Shibuya trovate gli stormtrooper mendicanti! 😛

salray men
Non è bello fotografare i giapponesi. Loro ci tengono molto alla privacy, ma pare che siano i soggetti più immortalati nel pianeta. Tutti hanno foto di nipponici in metro che dormono, salaryman svenuti per terra e simpatiche ragazzine vestite con il kimono. Questa immagine è una rara eccezione. Il signore era svenuto…in piedi. Nessuno ovviamente l’ha soccorso. Io sono rimasto a guardarlo fino a quando non si è ripreso, perchè sono un ragazzo gentile e compassionevole. 😛
pulire orecchie a tokyo
Questa cosa di spendere quasi 20 euro per farsi pulire i padiglioni auricolari non la capirò mai. Secondo me c’è sotto qualcos’altro. E quando parlo di “sotto” intendo quella roba lì.

“Io pulire anche sotto?”
“Fai pure! Ma c’è l’extra nel conto?”

porno shop tokyo
Questo è uno scatto rubato.
Mentre il mio amico Marco intratteneva il commesso parlando di lingerie sensuali per ragazze burrose, io sono riuscito a fotografare il famoso fucile vibratore a compressione, quello che usano spesso nei porno giapponesi.
La perversione del Sollevante è veramente senza tabù. E anche super elettronica! Qualcuno prima o poi si friggerà le parti intime. Giapponese avvisato scroto salvato!

E’ tempo di tornare a casa. E’ stato un viaggio complesso, ma pieno di opportunità. Sono stato una guida, un personal shopper, uno psicologo, un sessuologo e a volte un portinaio. Lontano da casa i caratteri delle persone si alterano, l’ho provato sulla mia pelle. Gli italiani che vivono qui hanno quella leggera malinconia negli occhi che ti commuove, il giapponese medio invece sembra non averne.
Ringrazio Peppino e Raffaella per essersi affidati a me e a Mia San, il mio amico Marco per avermi ospitato, Bea e Gloria per avermi fatto cantare e Michele per avermi dato quella sensazione di famiglia che qui a volte scompare.
Vi lascio con un’ultima foto, iconica, perchè chi ha un occhio sensibile l’avrà già vista in rete. E non è un bello spettacolo!
lous vuitton tokyo photo homeless
Arigatou e…“mettete un po’ di pane a tavola per fare la scarpetta che cazzo!”

Il Portinaio

Poi non fai appena in tempo a salire sull’aereo che quella dietro di te inizia a vomitare sul corridoio.
E come hanno risolto le hostess? Con un bel giornale sulla chiazza di residuo gastrico.

 

Tags: Tokyo Viaggio in Giappone

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento