LEZIONE 9 (Aiutare)

Portinaio . Italians do it better, L'altro Mondo, Lavoro sporco, Videocracy 1845 3 Commenti

mazinga z grande mazinga“Gabu chan abbiamo fatto incidente!”
Per la cronaca i miei amici hanno subito un danno economico notevole.
Un anziano signore in auto è andato a sbattere contro la macchina di Ciro.
“Meno male noi salvi”
“Non devi dirmi queste cose al telefono! Mi fai spaventare!”
“E cosa devo dire, preferisci sms? Noi potevamo romperci l’osso del collo”
“Ma siete talmente magri che ormai assomigliate alle meduse spiaggiate”
Oggi mi sono preso cura di loro, come se fossero dei neonati.
Sono andato sul luogo della “strage” e li ho soccorsi come dei cuccioli abbandonati.
“Nannarella qui di fronte abita una mia amica, se volete andare a riposarvi da lei, mentre Ciro fa la constatazione amichevole ”
Li ho portati dalla mia amica Valentina, che li ha accolti, come profughi, nella sua casa di ringhiera.
I giapponesi non hanno mai visto una casa di ringhiera.
“Sugoiiii”
Hanno iniziato a correre su è giù per le scale, a bussare alle porte dei vicini, ad entrare senza permesso in casa della gente.
“Non puoi farlo Rosa! Bisogna domandare” (Invadente sottopeso!)
Meno male che l’architetto del piano terra si è prestato a farci da maestro, spiegandoci la storia del palazzo, di tutte le case di ringhiera di Milano, della venuta del Messia e del mistero della tinta della Moratti. L’uomo più prolisso al mondo!
Bunbun e Otaku erano affascinati dalle parole del profeta della ringhiera e sono rimasti 40 minuti sotto la pioggia ad ascoltarlo.venus mazinga
“Saliamo in casa, sennò ci cresce il muschio nelle calze”
“Gabu – chan, io ho collant”
“Sentivo un certo odore di cane bagnato”
Valentina ha cercato di offrire qualcosa da bere ai denutriti giapponesi, ma credo che ormai il loro corpo non accetti più niente per via orale.
“Tranquilla Vale sono come gli alberi, fanno la fotosintesi”
Come dei topini di campagna infilavano i loro musetti in ogni angolo.
Abbiamo giocato alle televendite, per rendere meno traumatico il loro dramma automobilistico.
“Questo è il mobile della nonna della Valentina”
“E’ antico?”
“No, la nonna di Valentina ha 23 anni”
“Onto?”
“Tonto?”
“Sumimasen…volevo dire davvero?”
“Ma no, scherzo!”
“Cos’è carta dentro?”
“Credo si chiama carta di Varese”
“Fanno a Varese?”
“No, in Cina!”getter robot mazinga
Secondo me sono stanchi. Stanchi di essere confusi per cinesi, stanchi di “non mangiare” e di questo tempo pazzerello.
Gli ultimi giorni li abbiamo passati tra il Naviglio e la zona Paolo Sarpi.
Si sono stupiti del degrado che i cinesi hanno creato.
“Yokohama zona cinese non è così, loro puliti”
“Cosa devo dirti?”
“Qui tanti massaggiatrici, ma loro brave?”
“Non ho mai provato”
“Fanno massaggi?”
“Anche pompini”
“Fanno massaggi ai bambini?”
“Ecco sì…”
“Bella cosa”
“Certo! Stanno crescendo più centri massaggi cinesi che asili nido”
Ormai non c’è più controllo.
Paolo Sarpi è implosa e nessuno ci mette più il naso, finché non succederà un altro casino o un altro omicidio.
Chi controlla queste povere ragazze vittime delle mafia cinese, costrette a romperti le vertebre e a succhiarti l’uccello?
Perché?
Una volta sono rimasto davanti ad un centro massaggi per vedere il movimento che si creava.
Ci fosse stata una donna come cliente. Solo vecchiardi, con le unghie lunghe del mignolo e anellazzi d’oro grossi come olive ascolane.
Entravano con la bava alla bocca e uscivano grattandosi il pacco. Rilassamento prostatico direi!
Spero che la Moratti, invece di parlare sempre di sta minchia di Expo, inizi a preoccuparsi seriamente di questa città, di smetterla di far costruire grattacieli a ridosso delle cucine delle povere vecchiette, di educare i cinesi ad essere più puliti e i marocchini a spacciare di meno e infine di integrare la città con una realtà un po’ più cosmopolita e meno razzista.
Per l’Expo a Rho avremo solo una Metro ma tantissimi centri massaggi.
“Scusa Lagazzino, se un’oLa qui FuoLi, vuoi faLe massaggio”
“No, grazie”
“C’è massaggio Gippinese”
“Si dice giapponese! Giapponese!”

Il Portinaio

Commenti (3)

  • carlu

    |

    povere massaggiatrici…
    razzista! <3

    Rispondi

  • tania

    |

    Hahaha il centro massaggi cinese!!! Anche il mio ex prof di economia si lamentava sempre dei centri massaggi con le prostitute dentro!!!!(chissà come faceva a saperlo….)!!! Certo ke Girolamo Panzetta è andato a fare shopping alle bancarelle degli indiani (gilé e canicia molto alla moda!!!!!) ^_^

    Rispondi

  • Dan

    |

    I tuoi amici giapponesi dovevi mandarli alla stadio di Genova a spaventare i tifosi serbi.Altro che polizia!

    Rispondi

Lascia un commento