MAGICA MAGICA EMI (Seconda parte)

Portinaio . Italians do it better, L'oppio dei popoli, Melevisioni, Morto di fama, Portineria, Psicosi Collettiva, Raccolta differenziata, Videocracy 3582 Nessun Commento

Vicino casa mia ha aperto la scuola di maghi. Quella dove t’insegnano a tagliare in due una donna, fare il gioco delle tre carte e liberarti dalle catene.
Invece non so dirvi se c’è una scuola per sensitivi, ma sicuramente esiste un testo sacro per tramandare segreti e luoghi comuni.
Nel primo capitolo del manuale per giovani “Interpreti del futuro” ci sono le regole su come ottenere i poteri:

Caro amico che stai leggendo questo libro ricordati di dire a tutti i tuoi clienti che da piccolo sentivi le voci. E’ importante avere una storia triste e drammatica.
Puoi seguire questi esempi:

1) Da piccola caddi da una sedia e il mastino napoletano di mio zio mi deflorò. Andai in coma per diversi giorni, ma una voce continuava a dirmi – Chantal sei destinata a grandi cose – tieni lo scettro lunare e salva il mondo dalla depravazione.

2) Una volta feci un incidente in moto e quando tolsi il casco mi si aprì la testa. Dentro quella ferita entrò un essere che ora mi parla e mi dice i segreti del mondo e del futuro. A mia cugina andò peggio, fu violentata da un cane.

3) Di notte sentivo delle voci arrivare dalla camera di mia madre, ma io non le volevo ascoltare. Dicevano – Spingi spingi –  Non le sopportavo. Poi con il tempo ho imparato a conviverci adesso faccio la pornostar e leggo le carte alle mie amiche del cuore.

4) A scuola mi prendevano tutti per il culo perchè avevo i pantaloni rosa, ma era stato un errore di lavaggio. Eppure quella cogliona di mia madre aveva usato l’Acchiappacolore. Iniziai a chiedere alla lavatrice di ridarmi i pantaloni e il giorno dopo li ho ritrovati sul letto nuovi e con l’etichetta. Ho aperto uno studio. Io posso parlare con gli apparecchi elettronici e risolvere i vostri problemi.

E secondo voi al Mitico Absea, noto cartomante, sensitivo, veggente, opinionista e personaggio dello spettacolo cosa è successo?
Scusate sapete di chi sto parlando vero?

Absea, all’anagrafe Fabrizio,  ha una biografia molto divertente, ricca di colpi di scena e con un finale romantico.

All’età di 10 anni, Fabrizio (Absea), è un bambino diverso dagli altri, molto sensibile, e nei suoi sogni vede una figura,un’anziano di bassa statura, che tutte le notti per un periodo di circa tre mesi gli appare in sogno ripetendoli come in un mantra “…absea…absea…absea…tu, un giorno sarai un personaggio pubblico”.
Da quel giorno Fabrizio divenne “ABSEA”.

Chi mai sarà stato il nano che s’intrufolava nell’oscurità della sua cameretta? Lo spacciatore brevilineo? Brontolo? Brunetta? E poi perchè gli ripeteva quel nome? Non poteva sceglierne uno più consono? Che ne so tipo Maga Malizia…

Circa un anno dopo, Absea con 5000 Lire (rubate dalla borsa della mamma), comprò il suo primo mazzo di Tarocchi. Fabrizio, non sapeva esattamente che cosa aveva comprato, ma lo affacinava tantissimo e, in un certo modo, sapeva che quella era la sua strada, infatti, nonostante Absea bambino non avesse mai studiato le carte, si stupì scoprendo di conoscerne tutti i segreti.
Iniziò così a fare consulti per gioco agli amici ed ai parenti.

Studiare no? Cos’hai portato all’esame di terza media? La vita ostile del Mago Zurlì?

18774_100238090006715_8265591_n

Sono passati quattro anni da quando Absea compra il suo primo mazzo di Tarocchi.
La voce si è sparsa ormai in tutta la città, alle volte la fila delle persone che vogliono incontrare Absea arriva fino in strada…e Lui allora abitava al secondo piano!
Certo, è un grande stress per un ragazzo di 15 anni, ma Lui lo sente come una vocazione.

Essere sensitivi non è una vocazione! E’ una maledizione! Prova tu a parlare con i morti e ad avere visoni sul futuro. Pensa se ti appare Andreotti mentre bevi del limoncello? Rischi di morire!

La fama di Absea si è sparsa oltre i confini della città, ed è arrivata all’orecchio di Big Laura, (una delle più grandi PR che ha calcato il suolo nazionale).
Big Laura intuisce subito le potenzialità di Absea, e lo convince ad esibirsi nei più grandi locali del Nord Italia e della Svizzera, successivamente anche nelle migliori discoteche di Roma.
Absea in quel periodo dunque, nonostante sia giovanissimo si divide tra serate mondane e, consulti privati che continua a fornire nel salotto di casa di sua madre a Milano.

Big Laura è stata una delle Pr più note negli anni 80/90, immensa e trasgressiva. Ahimè è morta! Absea non poteva dirglielo?

A 19 anni la svolta è ormai avvenuta, Absea è lanciato come un treno verso il successo mondiale, Tele7Laghi non si lascia sfuggire l’occasione e gli affida la sua prima trasmissione televisiva. Successivamente anche Rete55 e numerose altre Tv Locali, gli affideranno trasmissioni e spazi pubblicitari.
I successi si susseguono, e cosi’ anche gli impegni, ma Absea non vuole scontentare nessuno e comincia così un tenore di vita frenetico…forse anche troppo.

Mia cugina ballava ad Antenna3, ma non si è mai sognata di dire in gire che era “famosa mondiale”.
Credo abbia dovuto fare anche qualche pompino per fare un po’ di carriera. Credo. Non è che me lo sai dire tu Absea?

Mitico Absea

A 24 anni Absea si divide tra i suoi molteplici impegni, ma ha un crollo psico-fisico, si rinchiude nel suo appartamento milanese e, su consiglio del medico, disdice ogni appuntamento, ogni serata, ogni diretta.
Passa almeno un’anno di riposo, in cui riceve solo 2/3 persone al giorno (in fondo non è mai riuscito a fermarsi del tutto), finchè Big Laura non rientra nella sua vita, e lentamente aiuta Absea a tornare alla ribalta, i suo già numerosi fans comunque non si sono scordati di Lui, e non fatica dunque a riconquistarsi la sua posizione come personaggio pubblico.

Un crollo psico fisico è quando dai di matto in mezzo alla strada e poi crolli per terra esausto aspettando che qualcuno ti venga a soccorrere? Un po’ come facevano le mie zie meridionali ai funerali.
Absea è noto per questa sua teatralità. QUI potete leggere quando ha litigato all’aeroporto di Malpensa con la sua ex moglie…sì era sposato! Roba da non crederci!
QUI  e QUI invece gli articoli di quando si è legato con le catene in piazza XX Settembre a Varese per contestare la Magic Star, società di maghi truffaldini di cui lui stesso faceva parte. Secondo la sua accusa la “ditta di sensitivi” non gli avrebbe pagato 17 miliardi di vecchie lire. E dopo una lite in diretta tv con la maga di Tradate, Absea ha deciso di portare tutti in tribunale. Risultato? Maghi arrestati e Absea rinato dalle sue ceneri.
Sparito dalla tv dopo questo episodio ritorna dopo qualche anno un pochino più sobrio, sposato (per poco) e pazzo per le vacanze sul Mar Rosso.
Qui sotto uno dei suoi video dove pubblicizza l’Hotel Onatti di El Quseir vicino Marsa Alam.

Dio sembra un remale fatto male del Vizietto!
Nemmeno le spie della Portineria sanno se Absea sia tornato o no insieme alla moglie (anche lei maestra dell’occulto e lettrice delle carte runiche) però mi hanno riferito che è un berlusconiano sfegatato.
Continua ad apparire qua e là come una gonorrea mal curata, la sua pagina Facebook è imbarazzante per un personaggio pubblico e ha messo su pure un po’ di pancetta.
Absea è figlio di quella tv che vuole l’effemminato estramamente effemminato, quasi innocuo, che fa lavori “diversi” e legati al mondo femminile.
Absea è figlio di quella tv che vuole il travestito come macchietta e non come essere pensante.
E se fosse un vero sensitivo l’avrebbe capito anche lui!
Fine seconda magia

Il Portinaio

Lascia un commento