MENÙ DI NATALE ( La ricetta trend del 2017)

Portinaio . Cucca in cucina, Portineria, Raccolta differenziata, Volantinaggio web 194 Nessun Commento

A casa mia è già iniziato il delirio pre-natalizio.
Mia madre fa scorta di tutti i free press dell’Esselunga, mio padre segue la Parodi come se fosse la sua unica ragione di vita. Non facciamo altro che litigare per il Menù di Natale, volano parole grosse, talmente grosse che la vicina è diventata Mussulmana solo perchè ha paura che qualcuno chieda la sua opinione.

“Vicina diglielo a quel pirla di mio figlio che i cappelletti in brodo si mangiano la sera del 25 “
“Non lo so. Io mangio solo cous cous!”

I miei sono irremovibili. Non mi ascoltano, attaccati a quelle antiche tradizioni ormai passate. Roba che se non mangi il Panettone avrai sfiga tutto l’anno!

Piuttosto preferiscono morire d’infarto, ma al mascarpone, il ragù, la pasta, il cioccolato, il bollito, il patè, il salame e al lardo non rinunciano.

“E se facessimo delle lasagne con un ragù di lenticchie?”
“Ma vai a cagare te e le tue amiche vegane!”
“Una crema di guacamole condita con dei germogli di soia?”
“Così poi caghiamo fino a Santo Stefano!”
“Guarda che l’Avocado è grasso buono”
“Senti, perchè non stai a casa tua?”
“Perchè sono povero! Vivo sotto i ponti!

Cari amici condomini se quest’anno volete spaccare e stupire i vostri parenti eccovi una ricetta da urlo…proprio da urlo!

Andate al mercato e comprate un pollo al banchetto dello Spiedo, fatevelo dare bello grande che fa più scena.
Poi dal Signore del pesce fatevi dare 8 zampe di granchio. Vi servono solo quelle, se dovesse far storie, ditegli che siete indigenti e che non potete permettervi la polpa perché costa troppo e in più avete appena pagato le tasse. 😛
Infine dal Macellaio scegliete una bella salsiccia, lunga all’incirca poco più di due spanne.

La ricetta originale prevede uno sbattimento di 24 ore, perché il pollo deve marinare in una salamoia di acqua, sale kosher e zucchero di canna chiaro.
Ma a noi che ce frega: Il pollo arrosto è molto più buono se semplice e senza intrugli.

Magari per renderlo più colorato potete spolverarlo con un misto di Paprika e Curcuma, ma se avete parenti come i miei meglio lasciar perdere visto che pensano che le spezie siano armi di distruzione di massa.

Bene ora prendete il pollastro e inserite le zampe di granchio seguendo questa schema:

alien

Avete capito cosa state creando?

ricette di natale 2017
Bravi! La Facehugger di Alien!

 

menù di natale 2017
Dopo aver cotto la salsiccia posizionatela nel sederino del povero pollo, mettete il tutto in un tegame d’acciaio e fate scaldare il vostro mostro nel forno.

alien
Prima di servirlo in tavola guarnitelo con della salsa di mirtilli (per l’effetto sangue e fegatazza spappolata) e del songino, infine appoggiate un bisturi da qualche parte, vi servirà per uccidere il neonato Alien quando uscirà dal corpo di vostra zia.

Il Portinaio

QUI se volete la ricetta originale.
Ahimè Sonia Peronaci non mi vorrà mai nella sua cucina! 🙁

 

 

Lascia un commento