NEWS DALLA PORTINERIA

Portinaio . Italians do it better, Portineria 1119 11 Commenti

portineria_formatMi sono accorto che, a parte il Giappone, spesso e volentieri non racconto quasi mai di quello che succede nel mondo, come se non volessi dire la mia opinione.
D’altronde un portinaio non parla molto.
Resta dietro il vetro e dà delle informazioni, ritira la posta, controlla che non entri gente indesiderata…
Ma un buon portinaio deve sapere tutto: quali sono gli appartamenti in vendita in zona, chi ha la frutta più fresca al mercato, con chi se la fa quella del terzo piano.
Non è vero che non m’importa niente di quello che succede fuori dalla mia portineria.
Anche io ci sono rimasto male quando hanno tirato il Duomo a Berlusconi. Subito ho pensato a come il Paese avrebbe reagito.
Mia madre terrorizzata, “poverino, chissà che male!”
“Guarda che è inciampato in una statuina, mica ha il cancro!”
“Sei un comunista di merda!”
“Si dice del cazzo, mamma! Comunista del cazzo”
Ho pensato che se capitava a Pisa era peggio in fondo, chissà dove gliela infilavano la torre!
Poi ho guardato la Tv e tutti ad acclamarlo e ad allarmare il paese!
Torneranno le Brigate rosse!
Non si deve fomentare la gente ad avere paura, né tantomeno a prendere in mano le armi.
Tutti a chiedersi perché un povero pazzo ha aggredito il capo dello Stato ma nessuno si domanda come mai allo stadio, ogni domenica, danno del negro al giocatore di colore di turno.
Semplice siamo un popolo di razzisti!
Comunque ho provato tenerezza per Silvio: ho visto un anziano spaventato e mi sono chiesto se per una volta, anche lui, abbia provato la stessa sensazione di quando uno viene scippato dopo aver ritirato la pensione.
Ma uno che vive in ville faraoniche, ha Putin come amico, tre televisioni e scrive canzoni napoletane per hobby, può capire i veri sentimenti del paese?
In portineria però si ferma e mi saluta, forse per comprarsi il voto.
Anche il Papa ha fatto il capitombolo.
Sembra indossasse dei pattini e non le solite Prada rosse.
Poi vestito com’era ci sfido che non si è fatto niente: tra Mitra, pellicce, foulard e mantelli sarà rimbalzato su tutta l’organza e pelo che lo ricopriva.
Anche lì, mi sono fatto mille domande.
Ma perché i matti devono sempre prendersela con i grandi personaggi della storia?
Dico io: se ti viene voglia di abbracciare qualcuno, vai da Paola e Chiara! Abbraccia Malgioglio che gira sempre in Corso Buenos Aires!
Non prendetevela col Papa che ha già un sacco di detrattori.
Ovviamente Ratzinger non è mai passato davanti alla mia portineria.
E’ di questi giorni la notizia dei “Buoni vacanza”…lo Stato ti regala le ferie!
Bene, bravi!
Mandateci al mare, così quando torniamo, magari, avete raso al suolo un altro parco per tirare su un grattacielo, smantellato la scuola e magari cacciato gli extracomunitari che ci facevano da badante alle nostre nonne.
Ma noi non ce ne siamo accorti, eravamo a Pinarella di Cervia a prendere il sole!
E poi se sono una famiglia che ha un reddito inferiore a 12000 euro e conto anche gli strati delle cipolle che pelo per non sprecarle, secondo te vado in ferie?
“Ma è gratis!”
“Mamma ti tiro la statua di Padre Pio in faccia se non stai zitta!”
Come ti mantieni quando sei in ferie?
Cosa dici a tuo figlio che vuole prendere il gelato?
“Ciro non possiamo comprare il Calippo, lo Stato ci ha dato solo i soldi per la pensione!”
“Susanna non possiamo affittare la sdraio, dobbiamo andare nella spiaggia libera, che si trova dall’altra parte della città,ma siccome ho venduto la macchina per pagare i libri della scuola dobbiamo rimanere in albergo.”
“Mario non puoi andare in sala giochi, abbiamo giusto i soldi per rimanere a galla ancora un mese, quindi meglio che stiamo chiusi in camera.”
Ciro, Susanna e Mario mi salutano sempre…e non cercano voti, vogliono solo respirare.
E voi vi fermate in portineria?

Il portinaio

Trackback dal tuo sito.

Commenti (11)

  • emanuela

    |

    sei semplicemente un mito…..grazie gabry

    Rispondi

  • Gabriella

    |

    Grande Gabry! Sempre merviglioso leggerti!!!!

    Rispondi

  • alessandra

    |

    amoremio!volevo solo dirti ke io ho conosciuto un portinaio così…ne esistono e hanno il cuore d’oro come pochi 😉

    Rispondi

  • Drago

    |

    finalmente! Il Portinaio guarda anche per strada e non solo a Levante… E i risultati si vedono: ottimi. Bravo Portinaio, continua così, a tenerci compagnia quotidiana. (Dai un’occhiata anche alla nostra amata Puglia? In questi giorni sta succedendo di tutto, lì…)

    Rispondi

  • ivan

    |

    io mi fermo in portineria…sempre…
    grande gabry!!!

    Rispondi

  • fabrizio

    |

    gabri mi è piaciuto molto! sei meraviglioso ! (berlusca, però non è ancora capo di stato, anche se ambisce!!!)

    Rispondi

  • Marco

    |

    Ah se fossi il mio portiere quanti pettegolezzi ..e quanto tempo ti farei perdere… sei grande!
    E pensa anche a pulire le scale ehehe

    Rispondi

  • beatrice

    |

    ma alla fine … chi se la fa con chi? perche’ questo e’ il GOSSIP che fa fremere il mondo … se ce la fai o no ad arrivare in fondo al mese non interessa piu’ a nessuno!
    ed allora W tutti i portinai che sono i piu’ “ciaccoloni” di tutti!!!

    Rispondi

  • Non mi chiamo Candy (Silvia)

    |

    E per fortuna che ti sei guardato intorno! Il Made in Italy offre così tanto di cui (s)parlare che non si può rimanere solo a sognare il sol levante facendosi sfuggire certe cose straordinarie che abbiamo solo noi!
    Mi è proprio piaciuto questo tuo ritorno al Bel Paese… e io voglio te come Portinaio, e ogni giorno dovrai dirmi dove trovare la frutta più fresca al mercato!! 😉

    Rispondi

  • Marco

    |

    No è troppo fantastico questo post, è la seconda volta che lo leggo.
    Poi mi piace sta cosa del dialogo con tua mamma, un giorno sarebbe bello avere una sua nutrita descrizione.
    Postando quel video dove balla???
    Sei grande ho fatto una segnalazione al Blog Di Beppe Grillo… perchè meriti

    Rispondi

  • stefanorfeo

    |

    Bel post!!!! Tono leggero e contenuto denso, proprio come una chiacchierata alla guardiola della portineria aspettando l’ascensore…

    Rispondi

Lascia un commento