THE LAST MAN FROM FUKUSHIMA

Portinaio . L'altro Mondo, Videocracy, Volantinaggio web 1114 Nessun Commento

Si chiama Naoto Matsumura è l’ultimo uomo di Fukushima.
L’ultimo uomo che vive a Fukushima.
Insieme a lui ci sono due gatti: Shiro e Sabi, ma anche cani, galline e struzzi.

naoto matsumura
Vive esattamente a Tomiokamachi a dieci km dalla centrale nucleare che esplose l’11 marzo 2009.
Lui ha scelto di rimanere per occuparsi degli animali. Perchè dal giorno del terremoto tutti sono scappati lasciandoli soli in balia degli eventi.
Si occupa di vitelli, anatre e api. Ha curato le mucche che dovevano essere abbattute. E’ rimasto solo.
Perchè quando succedono queste cose, ovviamente gli animali vengono relegati al secondo posto.
Ma per Naoto non è stato così. Pur sapendo cosa potrebbe accadergli è riuscito a trasformare la paura in coraggio e la morte in un’altro modo di vivere.

the last man of fukushima
Sicuramente porta con sé lo spirito giapponese di un samurai, quello incomprensibile di un kamikaze, quello onnipotente di un dio.
Grazie all’aiuto di donazioni che arrivano al di fuori della “NO-GO Zone” Mr. Matsumura si è trasformato in una sorta di Madre Natura.

naoto matsumura
Io ho conosciuto una famiglia che è ritornata dopo quindici giorni a riprendersi il gatto a Fukushima, sfidando radiazioni e posti di blocco.
Sono passati quattro anni. Te lo ricordi?

the last man of fukushima

Il Portinaio

QUI la pagina Facebook di supporto a Naoto.

 

Lascia un commento