TROVALI TUTTI!

Portinaio . Portineria, Volantinaggio web, We are Family 1305 9 Commenti

Magia della rete o dello Spirito Santo?  La compagnia di Milingo e C. mi ha trovato e simpaticamente ha commentato il post qui.
Io ho fatto di più! Ho ritrovato mio nonno!!!
Per Google Map lui è ancora vivo…quindi se volete rivedere i vostri cari volati in cielo, non chiamate le ciarlatane tipo Maga di Sorrento o Maga AnDonella, andate al cimitero e parlate da soli o affidatevi ai poteri della rete! Magari qualcuno è finito lì!GetAttachment

Il Portinaio “Illuminato”

Trackback dal tuo sito.

Commenti (9)

  • stefanorfeo

    |

    Fa sempre impressione la potenza della tecnologia!!!!
    E’ affascinante, ma l’idea di un Grade Fratello costantemente puntato addosso e che gioca a mischiare presente e passato un po’ mi inquieta…

    Rispondi

  • Portinaio

    |

    Se cerchi bene trovi anche Moana Pozzi…indovina cosa fa?

    Rispondi

  • Microbo_Calamita

    |

    vero stefanoorfeo. almeno avvisasse, il grandissimo fratello.
    però il nonno col grembiule è una meraviglia, sì.

    Rispondi

  • Microbo_Calamita

    |

    la spesa?

    Rispondi

  • Non mi chiamo Candy (Silvia)

    |

    Sono un pò inquietata e un pò triste, Google Map non c’era quando c’era la mia nonnina! Potere della tecnologia… si… lo Spirito Santo avrebbe fatto di meglio!! E comunque grazie a Google Map ho potuto vedere il tuo nonnino, di cui tanto ho letto! 🙂

    Rispondi

  • Marco

    |

    Allucinante!!! Io vedevo con il vecchio google mia madre che stendeva le “richitelle” ad asciugare fuori al balcone in una posizione provocante, poverina non le ho mai detto questo, sennò mi immagino le paranoie, se nel quartiere gira quest’immagine valle a spiegare che per toglierla devo andà fino in America.. non capirebbe … non capiremmo.

    Rispondi

  • stefanorfeo

    |

    AhAhAh!!!!!! Marco hai sempre delle immagini che mi fanno piegare dal ridere!!!!!!

    Rispondi

  • Cristina

    |

    Il paese di mio nonno su google maps non si vede con il satellite. Ora cerco il padre di Panz!

    Rispondi

Lascia un commento