mirko dei beehive
E' successo ora,  Italians do it better,  Lavoro sporco,  Portineria

LA GLORIA Secondo Atto (Il Giorno)

La curiosità è femmina e mia madre questo lo sa bene.
Ogni volta casca sempre nei tranelli miei e di mio padre.
É semplice “fargliela”, basta lasciarle un sacchetto all’ingresso che lei, come una gatta sovrappeso, ci infilerà il muso dentro.Di solito lo riempiamo con cacciagione morta, tipo fagiani, conigli o galline, doni del cacciatore del quinto piano.
Appena entra in casa, basta contare fino a cinque, per sentirla urlare come Janet Leigh in Psycho!
Quando parli al cellulare, si avvicina con lo swiffer facendo finta di spolverare i ritratti dei defunti.

“Cosa c’è?”
“Niente, sto spolverando la nonna”
“Tanto non ritorna in vita”
“Chi era al telefono?”
“Quelli della Tim”
“Impossibile, sei stato venti minuti al cellulare”
“Mi piace perdere tempo con i centralinisti”

Se poi io e mio padre confabuliamo alle sue spalle inizia la tragedia greca.

“Ecco non mi volete dire niente, non conto niente, non valgo niente”
“Separati allora!”
“Sì, tanto l’ho capito che non volete condividere con me niente! Vado bene solo per cucinare”
“No, anche stirare, lavare e per sbucciare le mele”
“Cosa stavate dicendo?”
“Stavamo parlando dei fatti nostri”
“Tanto l’ho capito che non volete condividere con me niente! Vado bene solo per cucinare”
“L’hai già detto prima!”

Settimana scorsa le abbiamo fatto credere di avere un segreto.
Mio padre è stato svegliato nel cuore della notte con ricatti morali.

“Non te la do più”
” E vabbuò…mi prenderò quella della vicina”

E’ stato privato della sua dose giornaliera di insulina, di mutande pulite e del telecomando.
Più i giorni passano più mia madre di solito impazzisce.
Installa micro spie nei bagni, ci fa seguire dalle sue adepte della ceretta (visto che lei è un’estetista) e ci fa gli agguati con l’acetone per togliere lo smalto!

“O me lo dici o…”
“Mamma cosa pensi di fare? Io non me lo metto lo smalto!”

Quando inziamo a sentire odore di gas, è ora di incominciare a darle qualche info.
A questo giro le abbiamo fatto credere di aver adottato un chihuahua scappato dalla casa di Paris Hilton.

“Non voglio animali in casa”
“Ma è piccolo!”
“Se lo vuoi di Swarovski!”
“Ma non cagano”
“Però stanno bene sul mobile”

Sabato scorso non ha dormito tutta la notte, pensando di trovarsi l’indomani un topo color champagne pronto a pisciare sui suoi persiani.
E invece la sorpresa è stata questa:Il Giorno gabriele de risi

Mia madre da vera terrona è andata a comprare 8 copie più una per sfogliarla.
Ha fatto il giro parenti, vantandosi di avere un figlio su “Il Giorno”, volantinato gli articoli al cimitero, per far schiattare le sue amiche vedove, si è “sparata le pose” con il vicinato e ha tirato un sospiro di sollievo e ritirato il tritacarne per non aver ricevuto l’ennesimo cane “devasta case”.
Lo stesso giorno la moglie di suo cugino è andata in coma diabetico e lei, con la lacrima “Candy Candy”, ha voluto subito sincerarsi delle sue condizioni.

“Marco come sta tua moglie?”
“Ora meglio, l’hanno presa per i capelli”
“Poverina le hanno fatto male?”
“Mamma è un modo di dire”
“Quindi Marco mi stai dicendo che è sana e salva?”
“Sì”
“Allora compra una copia del Giorno, c’è un articolo su mio figlio”
“Ma mamma! Non hai tatto…”
“Beh? Se ha detto che sta bene che problema c’è? Sciò masgon”
“Si dice the show must go on

Il Portinaio

Ringrazio Silvia Vignati per la pazienza, la professionalità e la simpatia ed Elisa per il contatto! Ora però dobbiamo puntare a Pomeriggio 5 con la Barbara D’Urso.
Se avete letto l’articolo e volete sapere qual è il terzo progetto per il futuro cliccate qui.
L’articolo è dedicato a Takis e Maria Suzuki, che nonostante la distanza mi fanno ancora sognare di diventare come lui!

20 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *