Il fumetto sul letto,  L'altro Mondo,  Melevisioni,  Videocracy

SPIDERMAN TOKUSATSU

スパイダーマン, SupaidāmanQuesto ricordo che ho ritrovato è, come direbbero i giovani, “Pregio”!
Direttamente dalla fine degli anni 70 la versione giapponese di Spiderman!
Il  motociclista magretto e senza spalle Takuya Yamashiro vede cadere un Ufo sulla terra proveniente dal pianeta Spider. Così insieme a suo padre, il dottor Hiroshi,  indagano come due cricetini curiosi e scoprono l’esistenza di mostri e alieni.
Il povero babbo però muore assassinato e Tayuka rimane orfano e senza peli sul petto.  Ma il ragno magico del pianeta gli dona un braccialetto in grado di trasformarlo nella Magica Emi in Spiderman, il supremo eroe in calzamaglia rossa e blu.
Oltre ad aver ricevuto in dono un pigiama colorato, gli viene data la grazia di pilotare un grande Robot: il supremo e imbattibile Leopardon, gigante di ferro prodotto in Veneto dalla ditta Trombin & Co.
La Marvel all’epoca fece un accordo con la Toei per registrare la versione orientale di Spiderman, lasciando assoluta libertà di interpretazione ai produttori. Il risultato è quello che vedete: un omino in tutina aderente con un orologio gigante e dalle movenze maldestre.
Però dopo aver appurato che non gli si vedeva neanche il pacco la Marvel ritirò la licenza di questa “deficenza“.

Il Portinaio

4 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *