Archivia per dicembre, 2009

IL MEGLIO DEVE ANCORA ARRIVARE

Portinaio 1208

Proprio oggi mi è arrivata questa lettera dal Giappone: “Ciao Gabry, come sta? Tutto bene? Buon Natale e felice anno nuovo! Auguro tante belle cose per il prossimo anno! Nella mia città Sendai, ora molto freddo e nevicando. Anche Milano freddo nello stesso? Io faccio un concerto di pianoforte con una violinista il dicembre 24. Io voLgio andare di nuovo a Milano, Italy! Vediamo di nuovo! Tanto auguri di buone feste! Saluti carissimi. Ciao ciao Akiko” Di riflesso, vi auguro di fare del Vostro anno, un buon anno. Il Portinaio Il nostro più alto senso del bene conosce ogni futuro possibile. Se sapremo ascoltarne i sussurri, scopriremo che il premio finale è la nostra più grande felicità. Richard Bach

RIELABORAZIONE DEL LUTTO

Portinaio 1431

Avere una famiglia numerosa ha questi diritti: partecipare a tutti i battesimi/comunioni/cresime dei parenti stretti, portare gli auguri di Natale e Pasqua, vestirsi bene durante i matrimoni e non criticare la prozia vestita da vedova nera. Avere una famiglia numerosa ha questi doveri: litigare durante le riunioni familiari, litigare durante le feste e assolutamente presenziare ai funerali.

DICA 33!

Portinaio 1160

Gesù moltiplicava pane e pesci, io, da oggi, prometto di moltiplicare pensieri e risate. Nell’età del miracolo, vi ringrazio degli auguri. Il portinaio

ABERCROMBIE & FREAK

abercrombie

Portinaio 3260

Sono andato a fare un colloquio ad Abercrombie, la nuova sede milanese del brand americano. Non che avessi la smania di entrarci ma visto che mi hanno chiamato… farò finta di avere meno di 26 anni, addominali scolpiti e un altezza che si aggira intorno al metro e novanta. Per chi non lo sappia pare che ci siano solo sgallettate e giovani ragazzini come commessi. E perché mi hanno chiamato? Semplice avranno sbagliato a leggere la data di nascita. Il che la dice lunga sul metodo di scelta dei candidati.

MERII KURISUMASU メリークリスマス

Portinaio 2235

Volevo augurarvi “Buon Feste” con tre canzoni emblematiche: la versione giapponese karaoke di “Jingle Bells”, che potete cantare con i vostri famigliari o mentre vostra zia collassa per il mascarpone andato a male, “White Xmas” con la nostra Ayumi Hamasaki e le sue unghie rubate ai magazzini delle gatte in calore e il vestito da Barbie “Magia di Natale 1988 con omaggio la pelliccia di lince abruzzese”, infine un classico, che di Natalizio non ha niente tranne il titolo. Buon Natale Il vostro Portinaio

L’INCUBO PRIMA DI NATALE

Portinaio 1139

Se i sogni son desideri, come diceva Cenerella, allora io desidero stragi e sciagure. Non soffro di sonnambulismo, mettiamolo subito in chiaro. Diciamo che, anche nella fase onirica, cerco di mantenere un’attività cerebrale abbastanza viva. Purtroppo non sono testimone di questi avvenimenti: lo sdoppiamento astrale l’ho provato solo un paio di volte. Chissà dove va l’anima quando si stacca dal corpo?