EMOZIONE 4 (Shaolin Vs Vegan)

Portinaio . Lavoro sporco, Videocracy, Volantinaggio web 9158 4 Commenti

“Mamma come si chiamano quelli che mangiano la carne?”
“Cannibali!”
“Beh insomma un po’ meno splatter”
“Carinvori!”
“Brava! E quelli che mangiano solo le verdure?”
“Vegetariani!”
“Vedo che hai studiato…e quelli che mangiano solo vegetali e niente di origine animale?”
“…”
“Ti do un aiutino…ve…ve…”
“Vegetali!”
“Ahahahahah…e quelli che mangiano solo roba cruda? Cru…”
“Crudeli!”
“Beh anche!”

I signori dei cofanetti Emozione3 mi hanno mandato a fare un tour de force per irrobustire l’anima e il corpo.
Eccomi pronto per affrontare in ordine sparso un corso di Kung fu, un pranzo vegano, un test di intolleranze alimentare, tai-chi, don qi gong, meditazione, riflessologia, massaggio shiatsu!
Mi sono presentato fresco come una rosa al Centro Culturale Shaolin di Milano.
Ad accogliermi la Maestra e il Maestro, 35° generazione Shaolin, discepoli del venerabile Shì-Yàn-Dà e del Monaco 34° generazione ShiYan-Hui.

“Piacere Ding”
“Piacere Chang”

Se mi presento come terzo maestro di Pokemon come minimo mi tagliano la testa, meglio annuire e far finta di niente.

“Prima delle lezioni avevamo pensato di farti mangiare”
“Ottimo…ho giusto voglia di un po’ di prosciutto”
“Noi non mangiamo carne”
“Ma il prosciutto è un salume”

Il ristorante vegano si trova dentro il centro Culturale, si chiama ” da David Mens@Sana” ed è stato qualcosa di inaspettato.
Io pensavo che i vegani fossero dei pazzi che andavano in giro sporchi di sangue a mostrare foto di mucche morte e polli menomati e invece scopro che si nutrono di cibi buonissimi.

“Ottimi questi funghi”
“Sono melanzane!”
“E questo budino di suole di scarpe è fantastico”
“E’ tofu!”
“Che delizia questi grissini verdi”
“Sono fagiolini”

Ma io che cazzo ho mangiato nella mia vita?
David mi ha rimpinzato di un sacco di piatti “vegan” e fatto bere un vino rosè pazzesco. Tutto bio, tutto buono.
All’una e un quarto ero già ubriaco.
Io ve lo consiglio perchè le sue polpette di gufo sono spettacolari

“Sono polpette di cereali”

Lasciare il ristorante mi è spiaciuto tantissimo, ma se voglio uscire prima di sera meglio accellerare i tempi.

“Vuoi fare il test di intolleranza, ago puntura o il ballo del qua qua?”
“Il test…sperando di essere allergico a mia zia”

Dio fulmini chi ha inventato quel macchinario, praticamente sono intollerante a tutto quello che ho nel frigorifero!
Persino il caffè e la camomilla!
Ma io che cazzo ho mangiato nella mia vita?
Tutto sconsolato sono andato dall’operatore Shiatsu, pronto per farmi manipolare le ossa e la mente.
Tempo di toccarmi il ventre e…prot!
Una nuvola al profumo di minestrone Orogel si è diffusa nell’aria.

“Mi perdoni è che ho abusato di cibo vegano e Dio solo sa quanti gas si è accumulato nel mio stomaco…ma è tutto bio!”
Dopo avermi massaggiato per bene e spiegato i punti cardinali della mia energia spirituale e non aver capito niente della filosofia Shiatsu, sono finalmente corso nella palestra per la mia prima lezione di Kung fu con il maestro Chàn.
Credo di aver resistito 40 minuti, era dai tempi delle punizioni corporali del mio professore di ginnastica delle scuole medie che non soffrivo così.
Eccolo qui sotto vestito in arancione…

Dopo la lezione sono scappato in bagno completamente sudato…ci saranno dei fazzoletti per asciugarmi? Perchè non mi sono portato un asciugamano da bidet?

“Signor Gabriele ci sarebbe il corso di Tai chi da fare e anche una piccola intervista”
“Ma sono sudato e impresentabile”
“Ma nel Tai chi non si suda”
“Io sudo anche quando mangio la Simmenthal”
“Ma noi non mangiamo carne”
“Ma la Simmenthal è scatolame”

Tai chi non fa per me, sembravo un epilettico e poi c’era quella signora anziana che mi faceva tanto ridere.
Se hai 80 anni non puoi pretendere di fare cose che facevi a 30!
Alle 8 di sera ero ancora in giro per il Centro, mietendo vittime con i miei gas naturali e sperando di trovare un cambio per la mia maglietta sudata.

“Se vuoi puoi rimanere anche a cena ma prima devi fare meditazione”

Se volete il resoconto integrale andate sul sito del “Lavoro dei sogni” cliccando Qui e ricordate che i vegani non sono zombie! :-p

Commenti (4)

  • Signor Ponza

    |

    Il Tofu mi ha sempre affascinato molto, ma non l’ho ancora mai assaggiato nella mia vita. Tra l’altro non so nemmeno che aspetto abbia, mi affascina solo per il nome. Sì, perché io scelgo i cibi in base al nome.

    Rispondi

  • Portinaio

    |

    Io vado pazzo per i Marshmallocomecazzosiscrivono! 😛

    Rispondi

  • Watanabe

    |

    Se vieni a Firenze ti porto al ristorante vego/vegetariano dove fanno i gagioli alla scorreggiona……naaaaaaaaaaa, fanculo, questa volta bistecca clamorosa !

    Rispondi

Lascia un commento