FESTIVAL DI SANREMO 2018 (Prima puntata con tanti special guest)

Portinaio . E' successo ora, Eventi Stikazzi, Italians do it better, Melevisioni, Musica Maestro, Psicosi Collettiva, Raccolta differenziata, Volantinaggio web 501 Nessun Commento

Mia mamma ha un desiderio: andare a Sanremo.
Però trova sempre una scusa, dal biglietto troppo caro alla distanza. Pensate che crede che la Liguria sia vicina al Molise.
Poi dice che non ha niente da mettersi e che vorrebbe andarci con suo marito, ma quello preferisce guardare Walker Texas Ranger e quindi niente…ogni anno se lo guarda sul divano.
Eppure mio zio ha una casa proprio vicino all’Ariston, ma piuttosto che rendere felice un suo parente la venderebbe al primo che passa.
Sul palco del Festival può salire chiunque, lo abbiamo appena visto in diretta. Un signore con il piumino blu ha interrotto Fiorello urlando che voleva parlare con il sindaco di Sanremo… ma ahimè lo hanno subito zittito e portato via. Maiunagioia!!!!


Bene aspettiamo con ansia sti cantanti…nel frattempo corro un attimo in bagno, voglio mettermi una crema effetto lifting, giusto per non sfigurare di fianco a Claudio Baglioni. 😛

La scenografia è pazzesca, si vede che il canone lo abbiamo pagato tutti. Ha ragione Fiorello.
In platea non hanno inquadrato Alba Parietti, ma la figlia della Hunziker, che sicuramente non avrà pagato il biglietto.
Le scalinate del Festival, tanto temute dalle artiste con i tacchi, sono tentacoli elettronici, code di xenomorfi, dita di alieno. L’orchestra è in bianco, come un prato di gigli in Paradiso. Poi arriva Baglioni a rovinare tutto. Inamidato con il papillon storto, si autocita in un soliloquio sulla musica che assomiglia più a un sermone di un catechista sull’amore cristiano.
Ho bisogno che qualcuno mi aiuti. Magari posso chiamare Enrico Mentana.


Il Festival dovrebbero presentarlo Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker, alias Barilla e Morellato. 😛
Dico dovrebbero, perchè secondo me Baglioni ci ha preso gusto. E ci scometto la mia collezione di figurine degli Orsetti del Cuore che tornerà ad ammorbare noi spettatori con i suoi monologhi mielosi.

Inizia la gara.
La prima puntata del Festival la guarderò insieme a Franca Leosini, Enrico Mentana, Vittorio Sgarbi, Giovanni Minoli, Fabrizio Frizzi, Alberto Angela, Carmelo Bene e Carlo Cracco.

Annalisa – Il mondo prima di te
Canzone: Ero in bagno perchè ha finito la centrifuga e non voglio lasciare i panni nella lavatrice, che poi puzzano di muffetta.
Look: Dark di periferia.
Giudizio Franca Leosini:

Ron – Almeno pensami
Canzone: Adesso torna Lucio Dalla dall’aldilià e ti corca di botte!
Look: Arrestate il suo parrucchiere.
Giudizio Gianni Minoli:


The Kolors – Frida (mai, mai, mai)
Canzone: Nelle Converse io uso l’alzatacco, è molto comodo, soprattutto per chi soffre di tallonite.
Look: Lady Oscar fa shopping da Zara.
Giudizio Fabrizio Frizzi:
(che è un buonista)


Max Gazzè – La leggenda di Cristalda e Pizzomunno
Canzone: Whatsapp di mia madre (che sta diventando sorda): “Com’è il titolo della canzone di Gazzè? La tenda di Atripalda e Nonno Nanni?
Look: Pensavo fosse Halloween!
Giudizio Alberto Angela:

Laura Pausini è malata, non potrà presentare la sua ultima canzone. Io l’ho sentita oggi alla radio per la prima volta. Ero nel bar sotto casa mia, gestito da cinesi, beh…hanno cambiato stazione al primo ritornello! 😛
Baglioni ritorna sul palco con Fiorello, ve l’avevo detto che non avrebbe resistito. Favino è finito a fare il guardarobiere.

Ornella Vanoni, Bungaro e Pacifico – Imparare ad amarsi
Canzone: Perchè non invitano i Ricchi e Poveri?
Look: Due bodyguard che accompagnano Mickey Rourke
Giudizio Fabrizio Frizzi:


Ermal Meta e Fabrizio Moro – Non mi avete fatto niente

Canzone: Impegnati e #maiunagioia.
Look: Becchini!
Giudizio Franca Leosini:


Mario Biondi – Rivederti

Canzone: Devo mantenere otto figli, quindi canto anche a battesimi, cresime, comunioni, matrimoni e feste private.
Look: Vestito a noleggio, perchè devo mantenere otto figli, quindi canto anche a cene aziendali, baby shower, compleanni e nozze d’oro e d’argento.
Giudizio Franca Leosini:

Favino Barilla smessi i panni del guardarobiere cerca di rallegrare questa edizione alquanto soporifera con un medley di canzoni, poesie e battute scritte magistralmente dagli autori. Che novità!

Roby Facchinetti e Riccardo Fogli – Il segreto del tempo
Canzone: Ma voi per la lettiera del gatto cosa preferite? La sabbia o i cristalli assorbenti?
Look: Botox party e cerone sbagliato.
Giudizio Carmelo Bene:


Lo Stato Sociale – Una vita in vacanza

Canzone: Finalmente i Nuovi Pooh! 😛
Look: Giovani precari.
Giudizio Franca Leosini:

Anche Michelle Hunziker ha provato a cantare sul palco dell’Ariston.
Cracco puoi dire qualcosa?


Noemi – Non smettere mai di cercarmi

Canzone: Forse smetto di cercarti.
Look: Mi sa che non l’hai cercato.
Giudizio Vittorio Sgarbi:


Decibel – Lettera dal Duca

Canzone: Le scarpe vi lasciano giù il colore sulle calze? Nessun problema, pre-trattatele con dello Chanteclair e lavatele almeno a 40 gradi. Torneranno come prima! 🙂
Look: La reunion dei compagni delle elementari.
Giudizio Enrico Mentana:

Elio e le storie tese – Arrivedorci
Canzone
: Forse era meglio lasciarsi prima.
Look: Bollywood.
Giudizio Alberto Angela:


Giovanni Caccamo – Eterno

Canzone: Contrario di eterno: finito, limitato, temporaneo, passeggero, provvisorio, precario, effimero, perituro, caduco.
Look: Sul suo Instagram ha fatto la marchetta a Kiehl’s, l’azienda che produce creme e affini.
Giudizio Vittorio Sgarbi:

Red Canzian – Ognuno ha il suo racconto
Canzone: Il carbone vegetale è utile per assorbire gas a livello gastrico e intestinale, in caso di aerofagia e meteorismo.
Look: Divano di mia nonna.
Giudizio Alberto Angela:


Luca Barbarossa – Passame er sale

Canzone:
ll primo segreto per affrontare nel verso giusto le pulizie di fondo della casa è quello di partire sempre dall’alto (Potete leggere il resto qui)
Look:
Coatto senza voce
Giudizio Enrico Mentana:

Finalmente è arrivato Gianni Morandi, tanto atteso da mia madre.
Ecco la sua reazione:

Diodato e Roy Paci – Adesso
Canzone: Il gratta calli elettronico Scholl Pedorex non funziona un granchè, l’ha comprato mia zia e passa tutte le sue giornate a levigarsi i talloni senza evidenti risultati.
Look:
Meglio usare la pietra pomice.
Giudizio Fabrizio Frizzi:
Nina Zilli – Senza appartenere
Canzone: Oggi mi è caduto l’acido muriatico sulle piastrelle. Non potete capire le fughe…bianchissime!
Look:
Tendopoli.
Giudizio Vittorio Sgarbi:
Dopo la marchetta al film di Muccino e notato che nessuno pettina Stefania Sandrelli, possiamo continuare la gara. Cristo sono le 00:38!!!

Renzo Rubino – Custodire
Canzone: Questa volta sono serio. Forse è l’unica canzone che mi piace.
Look:
Ho perso la valigia e ho dovuto raccattare vestiti qua e là.
Giudizio Alberto Angela:


Enzo Avitabile e Peppe Servillo – Il coraggio di ogni giorno

Canzone: Dixan detersivo per piatti, “Mani e Unghie con Vitamina E”, vi lasciano la pelle liscia dopo aver lavato i piatti. Funziona veramente!
Look:
Sicuramente non sono passati da trucco e parrucco.
Giudizio Enrico Mentana:

Le Vibrazioni – Così sbagliato
Canzone: Mai titolo è stato così azzeccato.
Look: Valeria Marini fa ancora la stilista?
Giudizio di una che passava per strada:

Spero di risvegliarmi domani. Grazie per avermi letto fino a qui.
Nel frattempo Favino ci avverte.


Il Portinaio

Lascia un commento