FUNERAL PARTY!

Portinaio . Portineria 1214 3 Commenti

Lego Michael JacksonMilano 8 luglio 2009

Io, tra i miei mille lavori preferiti, vorrei fare anche l’organizzatore di funerali.
No il becchino!
Ma quei funerali importanti, tipo per il Papa o per le grandi star hollywoodiane.
Ma quello che ho visto ieri sera superava la mia immaginazione.
Sto parlando dell’esequie di M.J.
Un party pacchiano e di cattivo gusto, dove più che celebrare il povero Michele si festeggiavano i Jackson Five!
Prima di tutto, vorrei chiedere se quelli della seconda e terza fila hanno visto qualcosa della cerimonia.
Come perché?
Non avete notato che LaToya Jackson aveva un Enterprise di Star Treck al posto del cappello.
Poi, secondo il mio amico Franz, (molto vicino al cantante) pare che Janet abbia chiamato i Versace per farsi fare i “costumi”.
Imparate gente, quando vi muore un parente stretto, chiamate Cavalli o Missoni, mica vorrete arrivare al funerale scialbi e demodè.
Se invece starete in fondo alla navata della chiesa, solo per curiosare com’è vestita la vedova, andrà bene anche l’abbinamento blu e nero “tamarro vero”.
Di solito, in chiesa c’è chi suona l’organo o chi canta qualche canzone struggente, ma voi non fermatevi a queste funzioni antiche e obsolete.
Invitate Mariah Carey! Che con le sue tette all’aria saprà farvi dimenticare che nella bara di fianco a lei c’è qualcuno a voi caro.
Mia mamma ha iniziato a piangere appena ha visto la tomba d’oro entrare nel palazzetto, sembrava l’arca dell’alleanza di Indiana Jones.
M: “ Poverino l’hanno infilato in un frigorifero d’oro”
G: “ Ma secondo te? Guarda che non c’è nessuno dentro, mica lo portano in giro come un carrello della spesa. E’ solo per fare scena”
M: “ Sta cantando Lionel Rix”
G: “ ????”
M: “ C’è Stiui Onder”
G: “ Onder? Ma stai guardando Medicina 33?”
M: “ C’è Brook Scil”
G: “ Ma stai guardando Beautiful?”
M: “ Dove sono i figli?”
G: “ Sono lì davanti”
M: “ Dove?”
G: “ Non li vedi…sono gli unici bianchi”
M: “ Ma uno sta mangiando una cicca?”
G: “ No, vedrai che adesso la sputa o l’attacca sui capelli di Janet”
Mia mamma mi ha sempre insegnato che masticare la cicca a scuola, durante le funzioni religiose e nel letto è da persona maleducata!
A volte è anche pericoloso,  puoi addormentarti durante tutti i tre casi e ingoiarla soffocandoti.
In effetti, questa omelia è un po’ noiosa.
Ovvio non mi aspetto che cantino “Bad” o “Billie Jean”, ma fino ad’ora hanno suonato solo canzoni semi sconosciute e per giunta dei Jackson Five!
M: “ Questa canzone mi piace”
G: “ Infatti è di Albano!”
Il noto cantante pugliese è tornato sulle copertine dei giornali scandalistici!
Questa volta non l’ha tirato in ballo sua moglie, ma è stato lui che ha voluto parlare dell’accusa che aveva fatto a Michele qualche anno fa sulla canzone che gli aveva copiato.
Perché dargli torto, per una volta Albano aveva ragione, la canzone è uguale!
Finalmente Usher canta una canzone di Michael!!! Unico momento emozionante.
Brook Shield invece doveva essere sotto effetto di qualche farmaco psichiatrico, perché non la finiva più di parlare e, io che mi aspettavo un discorso sincero, ho dovuto ricredermi.
Quando ha parlato di dover sorridere e di non piangere, mi sono detto: “Beh dai è uno sforzo per non essere banali”
“ Sorridete, sorridete, perché lui da lassù sorride e ride di noi, e ora presento la canzone Smile”
Allora era tutto preparato?
E se avessero cantato Black or White dopo? Cosa avrebbe detto?
“Sentitevi Optical, perché lui avrebbe voluto così”
Ma i peggio della serata non erano quelli delle prime tre file, che avevano tutti gli occhiali da sole, ma gli ospiti in studio di Italia Uno!
In ordine: Linus, che era inorridito da tutto ( e un po’ aveva ragione).
Kay Rush, ( o come la chiama mia mamma Key Senduic) che voleva far sapere a tutti che viveva nelle case popolari e che piangeva ogni volta che vedeva i Jackson five.
David Zard e Tarek Ben Ammar, che facevano a gara a chi fosse stato più vicino a Michele durante la sua carriera.
David Zard diceva che lui ha portato per la prima volta Michael a Roma.
Tarek che lo vedeva in intimità.
D: “ Si ma io l’ho portato in giro per Roma truccato”
T: “ Io lo svegliavo la mattina”
D: “ Io ho prodotto i più grandi concerti del mondo”
T: “ Io l’ho visto nella doccia”
G: “ E io gli ho fatto le perette di glicerina”
Ma questi due dove li hanno pescati?
E’ un funerale, non la gara di chi ha l’ego più grande!
Il bello è che Tarek sapeva anche che Michael usava la morfina per i dolori.
Quindi aiutarlo no?
Meglio scriverci una canzone vero?
Quanto ci avete mangiato sopra a quel poverino?
Secondo me Linus voleva tirare un paio di testate a tutti e due!
Mi spiace di non aver visto i veri amici di Michael a questa commemorazione.
Elizabeth Taylor era troppo devastata.
Diana Ross era troppo devastata.
Il bambino di “Mamma ho perso l’aereo” troppo drogato”.
Ora, quando mia madre mi obbligherà ad andare ai funerali delle nonne delle sue amiche, potrò dire anche io “No sono troppo devastato!”
Ste’ stronze, quando c’era da mangiare correvano subito e ora? Dove siete?
Gran finale con “We are the world” e “Heal the World”.
Io continuavo a guardare chi ci fosse sul palco, senza riconoscere nessuno.
Tutti sconosciuti.
Mi facevano tenerezza i figli di M.J.
Uno con la stessa bambola che ho io in vetrina, il che è scioccante. ( sia per me che per lui)
Janet: “ Tieni Paris Michael Kathrine Blanchette Prince Gennarino III questa è la bambola di papà morto”
Janet: “Michael Jospeh Prince Elisabeth Ciro Giuseppe I sputa quella cicca! E’ tutta la sera che mastichi come un ruminante, mo’ c’hai rotto u’ cazz’ ”
Ma la bambina era quella che mi faceva più impressione!
Un attimo prima di prendere il microfono in mano, giocava con la borsa di Versace, mettendo via il guanto che avevano tutti in onore di suo padre e la zia Janet le ha tirato un’occhiata fulminante.
Janet: “ Paris Michael Casalpusterlengo Jacqueline Prince II che stai facendo? Vieni qui a commuovere il mondo!
Ecco tre bambini finalmente senza maschera  e buttati davanti ai media come se fossero le scimmie del circo!
Michael li aveva così protetti e la famiglia Jackson ha rovinato tutto!
Quei bambini avranno avuto anche uno shock nel vedere la zia LaToya, sotto il cappello, ormai è uguale a Michael!
M: “ We are the wall , we are the chicken”
G: “ Mamma ti rendi conto di cosa stai cantando?”

Trackback dal tuo sito.

Commenti (3)

  • alex

    |

    geniale. la cosa veramente triste (passami la contraddizione) è che ho riso.

    Rispondi

  • Marco

    |

    Anch’io Alex.
    Questo Blog sta assumendo veramente un aspetto irriverente, e sopratutto sputtanando la realtà che chissà com’è nessun giornale o tg la dice più.
    Sono morto quando la dici che la figlia mette il guanto nella borsetta e la zia la fulmina, e dice: Vieni qui a commuovere il mondo!!! AHAHAHA
    Magari non l’ha detto questo si, ma è questo che veniva mostrato.

    Stramorto anche quando quella tipa, che ho visto anch’io su Italia 1 dice che ci teneva a far saere che vive nella case popolari, ma l’ha detto davvero, o è sempre una tua intuizione del tuo MONDO??

    Sto ridendo pensando ad un post futuro su SILVIA VADA , non ci crederai ma mi sto scompisciando adesso… (ricordi? Tu sei il bambino povero, tu quello ricco.. dietro al muro?!?!? no sto morendo mo mi viene un’attacco e sono solo in casa)…

    No tu hai bisogno di una redazione già ti vedo come la tipa del diavolo veste prada, ahaha
    ciauz!

    Rispondi

  • Marco

    |

    Scusatemi, ma rileggendo il COMMENTO scritto su, mi accorgo di quanti errori, ma lo scrivevo ridendo… riguardo SILVIA VADA (se no non si capisce cosa centra nel contesto) mi riferivo a STUDIO APERTO e di quanto è trash molte volte.

    Rispondi

Lascia un commento