LA CITTA’ DI LUCE

Portinaio . Ego del Cosplayer, Guardavo troppi cartoni, L'altro Mondo, Otaku da morire, Volantinaggio web 1117 Nessun Commento

Buongiorno sono il cittadino numero 4773 di すかがわ市M78光の町 e abito in ひかりたいまつ地区21丁目3番地7-365 e la mia casa è grande 140坪.
Ok non sono impazzito, ma è arrivata la mia amica Mia san dal Giappone è ha portato grasse e grosse novità.
La prima sono i suoi biscotti al gusto alghe e uranio impoverito. Ce li siamo scofanati in cinque minuti. Ora riusciamo a ricaricare i cellulari con la forza del pensiero e far salire la temperatura terrestre con le puzzette. E’ colpa nostra se i ghiacciai si stanno sciogliendo, anzi dei “bakauke”.
Qui la foto.

biscotti giapponesi
Il nome significa “Divertirsi e ridere tanto” almeno così me l’ha tradotto, che possono essere accostati ai nostri “Brutti ma buoni”.
La seconda novità è che mi ha fatto diventare un “abitante della luce” di una metropoli futurista, inventata dal comune di Sukagawa.
State tranquilli non sono un nuovo membro di Scentology e neanche un adepto dei raeliani. La città di Luce è il paese di Ultraman.
Sukagawa si trova nella prefettura di Fukushima, ha subito molti danni dopo il terremoto nel Sendai. Uno dei suoi abitanti è Eiji Tsuburaya, noto regista diventato famoso producendo numerose serie Tokusatsu, tra le quali Ultraman.
Tokusatsu significa effetti speciali e i film Kaiju come Godzilla e Gamera e le serie dei Power Rangers e Kamen Rider ne sono i degni rappresentanti.
Kaiju vuol dire mostro, strana bestia.
Ora basta sennò perdiamo il senno. Dovete diventare anche voi cittadini della luce.
Seguite passo per passo le mie indicazioni.
Prima cosa aprite il sito QUI.
Vi troverete davanti a questa pagina, cliccate dove ho simpaticamente disegnato la freccia nera.

città di luce

Si aprirà una pagina piena di ideogrammi e con una simpatica Nicoletta Orsomando travestita da Ultraman donna.
Cliccate sul bottone azzurro. Per facilitarvi ho disegnato un’altra freccia nera. Scusate per la mano tremolante, ma l’effetto dei biscotti giapponesi è questo: fremito, ansia e visioni.

città di luce
Bene, se tutto procede per il verso giusto sarete reindirizzati a questa pagina dove con calma e tranquillità compilerete il modulo d’iscrizione.

città di luce
Il messo comunale della città di Luce vi manderà subito una mail, cliccate sul primo link e saprete subito il numero degli abitanti, l’indirizzo della vostra abitazione e quanto misura la vostra casa.
Io sono il 4773°, abito nel quartiere di Luce di Farchie e ho una casa enorme di 462 metri quadri che come cavolo farò a pulirla!!!
Le Farchie sono sono dei grossi fasci di canne legati ad arte, manualmente, con rami di salice rosso che vengono bruciate durante la festa di S.Antonio a Fara Filiorum Petri in Abruzzo, ma anche al Taimatsu Akashi Fire Festival a Sukagawa.

città di lucecittà di luceSe in futuro vi recherete a Sukagawa, andate in comune o in stazione, dite il “numero abitante”, pagate soli 300 yen e riceverete l’attestato di cittadinanza della Città di Luce e un colpetto sulla spalla da Ultraman.

Il Portinaio

ultraman

Lascia un commento