SANREMO 2017 Seconda serata (sempre con qualche problema intestinale)

Portinaio . Eventi Stikazzi, Italians do it better, Melevisioni, Morto di fama, Musica Maestro, Portineria, Psicosi Collettiva 270 Nessun Commento

Il mio webmaster mi obbliga tutti gli anni a scrivere almeno due post su Sanremo, dice che così faccio più ingressi e magari fra dieci anni riuscirò a diventare un influencer e a pagarlo profumatamente.
Stasera ho fatto tardi e ho dovuto pure cucinare da solo come una carogna. Volete sapere cosa ho mangiato? Così, per fare conversazione e allungare un po’ il brodo di questo post.
Ho mangiato vegano, cioè ho mangiato quello che avevo nel frigorifero.
 Ho bollito i broccoli e ci ho messo sopra un po’ di salsa teriyaki, riscaldato un avanzo di lenticchie e infine mescolato un po’ di riso basmati con carote e cipolle caramellate.
Adesso, mentre c’è un mago che allieta il pubblico dell’Ariston, il mio intestino inizia a brontolare.
 Sarò scemo. 
Forse è il Festival che mi fa venire il meteorismo?

La prima “Big” in gara è Bianca Atzei.
Pare che tutti gli addetti ai lavori non la sopportino, perché è una paracula ed è la cocca del patron di 102.5 (la radio) che la ficca ovunque.
Quindi da oggi attenti, perché potreste ritrovarvela nelle istruzioni dell’Ikea.
Canzone: 3
Look: Vai a Sanremo? Allora ti prestiamo un abito, ricordati di riportarlo lavato.

Marco Masini si è trasformato in Oscar Giannino. 
Vabbè condomini, ve lo dico. Io sono pieno di aria nella pancia!
Canzone: 3
Look: Gianluca Vacchi mi regali i tuoi abiti smessi?

Il duo Conti De Filippi invita Totti per cercare di divertire il pubblico. Sembrano degli animatori di un ospizio.

Nesli e Alice Paba altro duo improbabile. Qui si passa dalla casa di cura al centro rianimazione.
Canzone: 4
Look: Ma oggi è venerdì 13?

Sergio Sylvestre il vincitore di Amici, quello alto tre metri, che quando cammina inclina l’asse terrestre, porta all’Ariston una canzone scritta da Giorgia, nota per essere un’ impeccabile interprete, ma non una bravissima autrice. Diciamola tutta scrive de merda.
Canzone: 4 + solo perché non capivo le parole e questa cosa mi divertiva
Look: Wrestler messicano

Finalmente appare Gigi D’Alessio, il cantante con lo stesso debito pubblico della Cambogia.
Vi prego fatelo vincere perché non sopporterei l’idea di vederlo fare shopping all’Oviesse con la Tatangelo.
Canzone: 2
Look: Prima di salire sul palco faccio il taglio della cravatta come ai matrimoni, così raccimolo un po’ di soldi per pagare le cambiali a Valeria Marini

Michele Bravi pare sia diventato uno youtuber famoso. Ecco, perché non ritorna nel computer?
Canzone: 5
Look: Sono andato stamattina a donare il sangue

La pubblicità della Tim, sponsor del Festival, è invadente peggio dei testimoni di Geova il sabato mattina.
Ora posso confessarlo, due settimane fa ho fatto il casting per questo spot, ma ahimè la produzione non mi ha voluto.
Cioè non ha voluto nessuno. Tempo buttato via.
QUI il post.


Tranquilli non dovevo ballare, ma fare solo lo scemo vestito da rockettaro.
Mi raccomando da domani cambiate operatore! 😛

Paola Turci è indiscutibile. Bisogna pur fare il tifo per qualcuno.
Canzone: 6
Look: Patty Smith dopo essersi lavata i capelli

Ora un po’ di pubblicità
Vi ricordo che Rovagnati aprirà il suo primo Bistrot a Milano. Ospite Paola Iezzi, fra salumi e tante bollicine.

paola e chiara
Nel frattempo la sorella ha cambiato professione, da cantante è diventata attrice.

chiara iezzi attrice
Il fansclub di Scialpi deluso ancora dall’esclusione dell’anno scorso del loro idolo twitta robe a caso.

scialpi

Moralmente integra potrei crederci, ma fisicamente?
Salvini invece fa ironia del cazzo sul Festival. Toglietegli la chiavetta della Vodafone!
salvini

Francesco Gabbani è l’unico che da un po’ di pepe a questa serata. Meno male.
La canzone è uguale a quella dell’anno scorso. Ma va bene così.
Cosa posso raccontare? Volete sapere come stanno i miei parenti?
Mia cugina ha fatto il tagliando alle tette, mia zia mi ha detto: (a Natale) “Ci vediamo presto così ti do il regalo” e i fratelli di mia madre stanno organizzando un esclusivo party per il suo 70° compleanno. Poi fa niente se la prendono per il culo.
Canzone: 7
Look: Il maglione arancio non si abbina con niente

Cantare dopo Giorgia è come bere candeggina. Addio Michele Zarrillo.
Canzone: 3
Look: Geometra del catasto

Chiara Galiazzo canta alle 23:50, quando metà del popolo italiano dorme.
Canzone: 4
Look: Maleficent alla veneta

Raige e Giulia Luzzi, questi sconosciuti. O sto invecchiando io o il mondo della musica è impazzito.
Gianni e Marcella Bella erano più punk!
Canzone: 3
Look: Passavamo alla Caritas

A rischio eliminazione Alice Paba con quell’altro, Bianca Atzei e gli anonimi che hanno cantato per ultimo.
Io vado a prendermi del carbone vegetale.
Grazie per avermi letto e come dice il mio webmaster “spamma e fatti cliccare perchè devo comprarmi l’auto nuova”

Il Portinaio

orietta berti

Lascia un commento