XMAS IS COMING Volume 2

Portinaio . Psicosi Collettiva, Volantinaggio web, We are Family 1489 Nessun Commento

Alla fine ho ceduto anche io all’albero.
D’altronde ovunque andassi c’era un pino, un rametto o una semplice decorazione.
E va bene fare l’alternativo, però mi sentivo troppo ateo.
C’è l’ha persino il bar cinese sotto casa mia.
Così sono andato in soffitta e ho cercato fra le robe vecchie e dimenticate.
Dove cazzo l’ho infilato quell’alberello sintetico?
Cosa ci fa qui una lucidatrice anni 70?
E sti dischi di chi sono?
Guarda un po’ dov’era finito il mio Alien! Per Dio è ancora vivo!!!!!
Devo chiamare uno “Sgombero tutto”, sembra il solaio di una gattara!
Non ho un bell’albero.
Me l’hanno comprato qualche anno fa quando facevo i capricci fuori dal Carrefour.
Sarà costato 9,99 Euro, emana radiazioni e perde all’incirca due rami ogni giorno.
Adesso sembra uno scheletro di un pollo impanato nel rosmarino.
Le palline le ho prese a saldo qualche anno fa all’Ikea. Non le voleva nessuno perchè erano nere. A guardarlo da lontano sembra che ha tanti buchi del sedere…sì lo so…sono volgare!
Per renderlo più colorato ci ho appeso della frutta finta, una testa mozzata di alce, un ragno d’argento, un biscotto a forma di renna, un babbo Natale impiccato, delle luci che funzionano solo nei giorni dispari e quando il vicino non sbatte la porta, una campanella e un angioletto.
Devo informarmi quando fanno la raccolta dell’indifferenziata così lo butto via.
Sotto ci ho messo il presepe di quando ero piccolo, che mia mamma abbelliva con tirannosauri e puffi.
A guardarlo da lontano sembra la vetrina di quei negozi “Tutto a un Euro”.

bjorn borg design
Mia zia quella tirchia invece ha un albero fantastico. Bianco e argento. L’ha pagato più di mille Euro, tra decori, illuminazione e permesso del sindaco. Sì, perchè quando lo accende gli aerei atterrano sul suo terrazzo.
Poi come al solito la notte di Natale sparisce e mi dice di passare il giorno dopo per ritirare il regalo.
Ma quest’anno la fotto!!!
Giuro che gli ciulo una pallina e la rivendo al mercato nero degli aiutanti di Babbo Natale così posso permettermi un’utilitaria con i finestrini elettrici.
Anche mia cugina ha un bell’albero. E’ altro due metri, ereditato da sua madre.
Io le invidio.
Il mio misura giusto 5 spanne con un mignolo senza la prima falange.
Però ho la soluzione giusta per farlo crescere.
Mi è arrivata una mail che pubblicizza un prodotto per far allungare il membro maschile.
Si chiama Max Pene. Sono pillole per moltiplicare il turgore e la lunghezza dei minidotati.
Caro alberello, con soli 69 Euro avrai un trattamento di un mese e ti ritroverai duro come il cemento e dritto come un faro.

max pene
La notte di Natale le renne ti useranno come palo della lap dance, Babbo Natale avrà pensieri contro natura e mia zia schiatterà d’invidia.
Il sito lo potete trovare QUI.
Guardate come sono seri, in home page hanno messo un’immagine porno censurata!
In quattro parole come funziona?
I ricercatori di Max Pene hanno trovato nell’estratto di Muira Puama la gallina dalle uova d’oro, perchè è quello il principio attivo.
In un mese il vostro carotino Bonduelle diventerà un matterello o una mazza da baseball oppure un dissuasore di sosta. Vostra moglie prenderà le ferie e le doghe del letto dovranno essere rinforzate!
Io il mio albero siamo contentissimi.
Non fatevelo mancare la notte della Vigilia e magari mettetelo di nascosto nel caffè Borghetti a vostro nonno così oltre ad allungarsi il “battista” aumenterà anche la mancia!

Il Portinaio

Se invece volete essere più originali, vi consiglio questo tenero coniglietto con la gonnellina arancione (che non si abbina con niente) che caga glitter!

Lascia un commento