KIKI DELIVERY SERVICE

Portinaio . Amico è, Lavoro sporco, Portineria 1564 3 Commenti

Il mio webmaster è partito e ora sono solo con il mio blog! Gli hackers di tutto il mondo potranno attaccarmi e me povero tapino perirò sotto i loro bombardamenti informatici. Non riuscirò più a gestire le email di minacce dei Cosplayer e finirò in quinta pagina nelle ricerche di Google.
Ma il Webmaster non mi ha abbandonato veramente.

Senti ci sarebbe qualcuno che potrebbe aiutarti, ti va di stare con lei tutta l’estate?”
“E’ una badante?”
“No, è il mio gatto!”
“Ma io sono un cinofilo, non vado molto d’accordo con i felini”
“Ma lei parla”
“????”

Così onde evitare casi diplomatici ho accettato di curare la sua gattina, non si sa mai che premi il tasto autodistruzione di questo blog!

“Come si chiama?”
“Kiki…e parla!”
“Webmaster sicuro di volermi dare le chiavi di casa tua?”
“E poi sa fare anche la ruota”
“Vabbè firmami la liberatoria per pubblicare foto, aneddoti e segreti di casa tua”
“Poi fa le bolle con il sapone”
Click! (Ho fatto finta che cadesse la linea)

Non è la prima volta che faccio il “gattaro”. Anche quest’anno arriveranno Yuki e Phoebe. Se volete darvi una rifrescata cliccate QUI.
Le gatte del Portinaio torneranno martedì prossimo con un’esclusiva tutta per loro.
Ora concentriamoci su Kiki, che pare essere una gatta parlante e il che fa di lei animaletto curioso e intrigante.
Per i consigli su come approcciarmi ai felini chiamo sempre Lady Disturbia e la mia Infermiera di riferimento, vincitrice del premio “Miss Gatteo a Mare 1989”. Loro sostengono veramente di proferire con i felini, quindi non sono tanto attendibili.

“I gatti fanno – Miao – miao – miao”
“Lo so Lady Disturbia! Me lo dici sempre”
“Io ci parlo sempre”
“Dovresti anche parlare con uno psichiatra”
“Ma ci vado già”
“Perchè?”
“Perchè ho avuto una relazione con un siamese superdotato”
Click (Ho fatto ancora finta che cadesse la linea)

Ho tre chiavi che mi separano da Kiki.
Facciamoci coraggio.
Entro dal portone con fatica, un colombiano mi ha aiuta a prendere a spallate l’ingresso.
Gli offro una sigaretta.

“Grazie per l’aiuto”
“Sei a posto?”
“In che senso?”
“Con il fumo”
“Sì! Ti ho offerto una Marlboro”
“No con coca, bamba, maria”
“No guarda devo solo dar da mangiare al gatto, ci manca solo di andarci fumato e chissà cosa succede”
“Vuoi qualche brasiliana, russa, polacca?”
“No! Preferisco le orientali?”
“Pistole? Berette?”

No vabbè ma tutti io!

Giro la chiave e…appare!
Mi arriva incontro tutta allegra, come direbbero le paolotte, questo batuffolo di pelo bianco. Le fusa fanno tremare le pareti, il passo è felpato. Si presenta.

“Ciao io sono Kiki”

Ignorata totalmente!

“Sono venuto a darti da mangiare, quindi con me non funziona il tuo atteggiamento”


“Per così poco? Mia cugina l’hanno arrestata al porto di Genova per detenzione di droghe leggere, ma non per uso personale, ma per tutta la MobyPrince!”

“Mio zia raddrizza le banane senza mani! Kiki guarda che non m’incanti!”

“Questo è interessante. Magari sai dove tengono i gioielli di famiglia?”

Kiki mi fa cenno di seguirla. Davanti al mobile della cucina mi fa segno con la zampina.

“E’ tutto qui dentro!”
“Avete smeraldi?”
“Sì”
“Rubini?”
“Sì”
Diamanti?”
“Beh se magari apri coglione!”

Finalmente potrò estinguere i debiti che ho con Equitalia, comprarmi un’auto nuova a metano, un bel lampadario e un bel pupazzetto di Creamy.
Invece…centinaia di scatolette gusto tonno e colibrì!

“Kiki mi hai preso per il culo?”
“E tu credi che mi venda per un paio di carezze?”
“I gatti non parlano!”
“Gli uomini non ascoltano!”

Così nel silenzio della sera, ho cambiato l’acqua nella ciotola, ho guardato il gatto mangiare, bagnato le piante e pulito la lettiera.
Che strani i gatti. Danno l’impressione di amarti quando vogliono loro. Eppure dicono che ti proteggono dagli spiriti, che alzano il livello vitale di una persona e che le loro fusa rilassano.
Roberto Allegri ha scritto “Il tuo gatto” libro dove sostiene possano anche essere addomesticati e imparare a portare la lista della spesa al supermercato.
Certo! Provate col vostro:  o torna gravida oppure…

Il Portinaio

Commenti (3)

  • Ilvale

    |

    Kiki e Gabri due finti giapponesi a casa del finto webmaster. La fiction dell’estate.
    Quando il prossimo episodio???

    Rispondi

  • Signor Ponza

    |

    Io con i gatti ho una resistenza di circa 2 minuti. Nel senso che, trascorsi 120 secondi, mi faccio intortare da loro come niente.

    Rispondi

  • Marco

    |

    Devi intervistare Kiki riguardo alla sua relazione col siamese superdotato.
    Siam tutti curiosi!

    TiVviBbì

    Rispondi

Lascia un commento