LA MAMMA DI BAMBI E’ MORTA

Portinaio . Guardavo troppi cartoni, Videocracy, Vorrei essere l'Arte 2480 7 Commenti

bambiRai uno sta facendo il pieno di audience con la tripletta delle principesse: Cenerentola, Biancaneve e…come si chiama quella che dorme sempre? Ah! Aurora, meglio conosciuta come “La Bella Addormentata nel Bosco”, un vero trip dei Doors, se lo si vede da un punto di vista psicoanalitico!
Nel catalogo Disney si possono scovare cartoni di dubbio gusto o di una tristezza infinita. Bambi è il primo nella lista. Storia di tre animaletti che vanno in calore tutti nello stesso periodo.
Il cerbiatto è figlio del principe della foresta, il cervo autoritario, simpatico come un dito nel Minipimer.
La scena clou del cartone animato, non è quando la puzzola scoreggia nel campo di margherite e neanche quando il coniglio tromba in 3 secondi, ma l’omicidio della mamma di Bambi.
Fucilata senza pietà davanti alla famiglia.
Una sequenza così triste e ansiogena mi ha fatto odiare il cerbiatto per anni. Lui e tutti i suoi amici.bambi
A partire da Fiore, la puzzola (o moffetta). Un animale che emana odore di sterco può avere un nome così? E’ come se un leghista di Bergamo chiamasse suo figlio Ciro!
Non parliamo del padre di Bambi. Classico stereotipo di padre assente, stronzo, freddo e insensibile. Quando gli crivellano la moglie, la sua unica battuta è: “La tua mamma non tornerà mai più…devi imparare a vivere da solo…ora io vado a scoparmi le altre cerbiatte della foresta”.
Ma vaffanculo! Dove cazzo eri quando brucavano nell’erba? Perchè non hanno ucciso te che hai le corna? I bracconieri dovevano usarti come appendi abiti.
Bambi ti manda a male! Ti fa diventare triste e ti fa venire l’angoscia di rimanere solo. E siccome io ho la sindrome dell’ abbandono sai cosa ti dico cerbiattino mio? Che la prossima volta ti mando le sorelle Fendi nella foresta, così ti rasano il culo e ci fanno dei bellissimi portafogli.
Da martedì 18 gennaio fino al 12 febbraio, allo Spazio Stendhal a Milano si inaugurerà la mostra “Bambi’s mother is dead” di Max Papeschi. Saranno presenti molte opere inedite dell’artista e magari, chi lo sa, anche la testa del cerbiatto della Disney.Bambis-Mother-is-Dead
Ora corro a vedermi Cenerentola 3, che pare sia piena di silicone in faccia, mentre per altre storie storie di caprioli e animali del bosco vi consiglio di cliccare qui.

Il Portinaio

Commenti (7)

  • putredine

    |

    chi ama gli animali non può che odiare walt disney.
    però, pensandoci bene, dovrebbe stare sui coglioni anche a tutti gli altri… io comunque preferirei che i miei figli in età prescolare guardassero i film di dario argento, piuttosto che questa robaccia.

    Rispondi

  • Portinaio

    |

    Io invece preferirei che i miei figli giocassero in cortile! (se non li rapissero!!!)

    Rispondi

  • Nazgul

    |

    Messaggi subliminali è disney, come tutti i film hollywooddiani dal lieto fine, dove i buoni, che sian super eroi o attori plasticati, vincon sempre, fanculo a superman…
    bambi è un pasto indigesto per bambini, ma i primi a mettersi a tavola son i genitori che han bisogno della fantasia pilotata per sentirsi parte del Natale…
    The Doors è stato il primo disco che ho comprato a 13 anni raccimolando mance dei miei genitori, son stato più fortunato del cerbiatto dagl’ occhioni anfetaminici…Jim è Trip solo per chi si droga veramente dell’ allucinazioni di fiabe…
    I fiori del cielo nel film “la terra dei morti viventi” di George Romero, “i fiori del male” poesie di Charles Budelaire…

    Rispondi

  • Portinaio

    |

    Nazgul la tua tesi non fa una piega!!! 🙂

    Rispondi

  • ta

    |

    Che tristezza infinita….Odio la disney e tutte quelle cavolo di principesse!
    Sono daccordo con nazgul al 100%!

    Rispondi

  • Dan

    |

    Nazgul scrive:

    fanculo a superman… PREFERISCI WONDER WOMAN? BUONGUSTAIO!!!

    Rispondi

  • Ohurosan

    |

    Non a caso Bambi è l’unico film che ha veramente spaventato Tarantino!

    Rispondi

Lascia un commento