PIAZZA RONDANINI (ahimè oggi è anche una canzone di Scialpi)

Portinaio . E' successo ora, Italians do it better, Morto di fama, Musica Maestro, Portineria, Raccolta differenziata, Videocracy 285 Nessun Commento

Piazza Rondanini è uno dei luoghi più suggestivi di Roma.
Pregna di storia, qui Felice Cavalotti politico e drammaturgo, preparò le sue battaglie per la democrazia.
Fu un idealista e con i suoi baffoni combatteva per la giustizia sociale puntando il dito contro corruzione e colonialismo.
La piazza prende il nome dal palazzo Rondanini alla Rotonda, che ebbe in ordine cronologico i seguenti proprietari:

  • Il Cardinale inglese Thomas Wolsey che lo fece costruire nel 1500, ma morì prima di fare il rogito. 😛
  • Il Cardinale Tiberio Crispo, superfan di Paolo III, che lo fece affrescare con scene di vita del Papa.
  • La Famiglia Boncompagni, non credo fossero i parenti del regista scomparso.
  • Il Cardinale Alfonso Gesualdo che però lamentava troppi spifferi.
  • Gianfrancesco Aldobradini, marito di Olimpia Aldobradini, nipote di Papa Clemente VIII che volle ristrutturarlo visto che i muri puzzavano di incenso e poi…“per carità togliete quel parquet che si riga tutto!” 🙂
  • Paolo Emilio Rondanini, vescovo egocentrico che battezzò il palazzo con il suo nome e mentre c’era anche la piazza e un menù del Mc Donald’s.

Infine è arrivato Scialpi, che sulla piazza ci ha scritto una canzone.
Parla di un rigurgito eterosessuale che nasce dal ricordo di palpiti adolescenziali, finestre e baci rubati sotto il portone.
Scialpi ed io non ci piacciamo più tanto dopo il brutto battibecco che abbiamo avuto (clicca QUI e QUA). Per questo mi ha bannato da Twitter e Instagram impedendomi l’accesso diretto ai suoi canali d’informazione privilegiati.
Recentemente però è balzato nuovamente alle cronache per la separazione da suo marito che ha coinciso con la sua nuova uscita discografica. Qui nel condominio attendavamo tutti con trepidazione il suo nuovo singolo, soprattutto la Signora Colombo del terzo piano.
Qui sotto potete leggere il comunicato stampa ufficiale, scritto (con qualche refuso) in tono vagamente pruriginoso per  scandalizzare il giornalista di settore, che probabilmente avrà cestinato la notizia.

comunicato stampaSarebbe stato bello se il titolo della canzone fosse stato: “Ho riprovato la passera in una piazza di Roma”.

Siccome la sua fanbase è permalosa non mi soffermerò sul viso del cantante bloccato dal botox, ma piuttosto sulla partecipazione di Jane Alexander che, secondo il comunicato, reciterebbe nel video con passione intensa e carnale una storia d’amore con il cantante.
A me sembrano due parrucchiere che litigano sulla tinta da fare alla cliente di turno.

Che furbo il nostro Scialpi, che gioca con la confusione pensando di raccattare fette di mercato ancora inesplorate.
Che modesto il nostro Shalpy, che si dichiara popular Italian pop star Shalpy, formerly known as Scialpi.

scialpi
Speriamo solo non lo assuma Google per riscrivere le carte geografiche! 😛

Il Portinaio

Lascia un commento