ALL’IMPROVVISO LA LUCE

Portinaio . Italians do it better, L'oppio dei popoli, Melevisioni, Portineria, Sessuomani, Videocracy, Volantinaggio web 2078 2 Commenti

Ogni tanto vado a trovare la mia amica Claudia.
Cioè vado a vedere se trovo notizie su di lei. Sto parlando della Koll.
Sì, perchè mi sono sempre chiesto come ha fatto a trasformarsi in un nano secondo da vamp sexy a suora laica.
Prima monella ora monachella!
Persino la mia amica giornalista mi ha detto che quando l’ha intervistata continuava a parlare della Madonna del rosario.
Wikipedia non da molte informazioni, se non quelle minime sindacali.
Il percorso verso la fede viene riassunto come “personale”.
Lei ha dichiarato di aver incontrato Gesù e che il suo mondo fatto di solitudine e di prostrazione è diventato pieno d’amore e misericordia.

“Con la preghiera, l’adorazione Eucaristica, la partecipazione alla Santa Messa e il sacramento della Riconciliazione, il Signore cura le nostre ferite e ci rimette in cammino”

Ok signora Koll. Ci ho provato ad andare a messa, però sono pigro e dormiglione, ma ogni tanto accompagno mia madre e mi tocca subire i pettegolezzi di paese sul sagrato.
Le ferite che ho avuto, se posso essere sincero, me le ha curate qualcun altro.

“Ti ringrazio, Signore; tu eri con me adirato, ma la tua collera si è calmata e tu mi hai consolato”

Non credo che Dio provi astio verso di noi. Perdindirindina Claudia! Lei è stata una donna di successo, ha presentato San Remo, ha lavorato con Nino Manfredi e Tinto Brass. Sicuramente avrà cenato con politici e teatranti, avrà ceduto a lusinghe, il suo armadio sarà stato colmo di omaggi. Che male c’è? Se uno fa luce nel suo lato oscuro può benissimo risollevarsi da solo, mica deve per forza cadere all’inferno e o salire in paradiso. Viviamo sulla terra!

“L’amore incontrato nella sofferenza mi spinge ad andare verso chi soffre, per portare proprio quest’ Amore, per consolare con la stessa consolazione con la quale sono stata consolata per infondere fiducia in Dio e nella Sua Misericordia.”

Allora è decoccio!!! Cosa posso dirle?
Ma è vero che adesso insegna anche in un’Accademia di Spettacolo? Quindi non ha abbandonato l’arte? Meno male.
Posso dare un occhio? Cliccate QUI insieme a me!
Il sito è un po’ così, diciamo modestino. Ma giustamente come lei insegna è dalla povertà e dal bisogno d’amore che nascono le cose più belle.
Certo che quel lettering ondulato con scritto “Tante discipline in una sola scuola” salta subito all’occhio e rende il tutto un po’ mediocre.
Cosa insegnate?

“Dio non fa preferenze e non usa parzialità”

No la mia domanda era un’altra! Vabbè faccio da me…com’era il detto? Aiutati che Dio ti aiuta!

La Star Rose Academy è una scuola multidisciplinare aperta ad artisti di età compresa fra i 18 e i 26 anni.
Se ne hai 27 ciao!!!!!
E’ diretta dalla nostra amata Claudia e fondata dalle suore Orsoline. 0_o
Il loro obiettivo è  formare a tutto tondo l’allievo, fornendogli strumenti adatti per entrare nel mondo dello spettacolo.
Le spintarelle non sono menzionate.
La finalità generale è quella di contribuire a rispondere alla sete di Amore, di Bellezza, di Speranza nel futuro insita nella persona umana.
Anvedi!!! E io che volevo solo imparare a fare la spaccata!
Infne vogliono incidere efficacemente sull’offerta culturale, artistica e mediatica del prossimo futuro, in un’ottica di piena libertà espressiva.
Avete ragione!!! E colpa dello strategismo sentimentale che ha rallentato il cammino della civiltà.
Andiamo a vedere i prof che insegnano!
Odio quando nelle biografie mettono “Ha lavorato in numerosi progetti”. Mi dici quali?
“Ha collaborato con artisti di fama internazionale”. Mi dici chi?
Sennò vale tutto! Anche io ho collaborato con una cantante di fama nazionale, ma siccome mi vergogno a dirlo non lo metto nel mio Curriculum.
Però c’è Tiziana Rivale! Eccola dov’era finita!
Beh almeno qualcuno degno di nota. Proprio ieri a pranzo mia madre cantava “Sarà quel che sarà”, prima di metterci il suo esperimento culinario nel piatto. 😛

Ma dopo San Remo che ha fatto la signora Rivale?

“Dal 1988 al 1992 Tiziana ha vissuto a Los Angeles, alternando le sue performances ad incisioni di colonne sonore e doppiaggio per films americani

Quali? Potete anche toglierla la S da film, che mi fa sempre ridere!
La più curiosa è l’insegnante Suor Anna, che viene raccontata così nella sua biografia: “A seguito dell’ incontro travolgente con la persona di Gesù Cristo, il Figlio di Dio,  inizia un percorso che la porterà a scegliere di lasciare il mondo dello spettacolo”.
Travolgente? Però siete sempre esagerati! Bastava un “Durante i suoi studi si è fermata a riflettere sul significato della fede”.
Se mi scrivi che ha incontrato Gesù, un po’ ne ho timore!
Questa prof insegna Holy Dance, che non è scambiare un altare per un cubo o un confessionale per una gabbia, ma…

“Holy dance – danza Santa! La danza è santa perché Dio danza ed è santo! Santo è Colui che Ama e chi ama danza la sua vita insieme agli altri. La danza in tale prospettiva è considerata come una realtà attraente e nello stesso tempo utile per la formazione umana e spirituale delle nuove generazioni e non solo”

Va bene Suor Anna però vorrei capire se a fine corso imparo almeno la ruota. L’ultima volta che l’ho fatta ho spaccato il vaso cinese di mia madre e due animaletti della sua collezione Swarovski.
Può spiegare meglio ai miei lettori le proposte che fate?

Il modo di proporsi della scuola, per approfondire la conoscenza di se in rapporto a Dio Padre agli altri si sviluppa in più momenti:
1) Lezioni di danza e Parola di Dio
2) ritiri spirituali
3) stage di danza
4) incontri di preghiera e catechetici
5) gite o altri momenti di aggregazione legati semplicemente dalla gioia di stare insieme e condividere quello che ognuno è

Forse meglio che vado da mia cugina, che insegna danza pure lei. Mi fa molto ridere perchè dice alle sue allieve “Quando siete sul palco, siete sotto i riflettori! La gente non vuole guardare una scopa ballare, siete pregate quando ruotate la testa di muoverli ‘sti capelli! Siate più vacche e meno robot!”

Infine c’è questo tale Maximo de Marco che ha girato intorno a Claudia Koll come una moschina. Personaggio assai discusso. Anche lui vittima del mondo dello spettacolo ha avuto improvvisamente la chiamata!
Prima si faceva chiamare Maxximo, con due X, interepetava canzoni dai titoli inequivocabili come “Sesso” e “Tormentami“. Poi dopo aver fatto chissà quali nefandezze ha pestato la testa contro il muro si è tolto una X e ha scritto “All’improvviso la luce storia di una conversione”, “Ho scelto te” (ma non si sa chi), girato il film “Petali di Rosa” la storia vera dell’ispiratrice della Congregazione delle Suore Orsoline della Sacra Famiglia: Suor Rosa Roccuzzo.
Come interpreti ci sono un’estasiata Claudia Koll e Antonella Ponziani, nella parte della suora.
Dove si è vista una suora con la bocca siliconata, gli zigomi sulla fronte e il naso rifatto?


Potevi prendere anche Moira Orferi nella parte della Madonna!
Un poliedrico! Ci mancavano solo nella tua carriera professioni come salumiere e bagarino allo stadio e avresti chiuso il cerchio.
A differenza di Claudia il nostro amico Maximo ha fatto sparire ogni traccia del suo passato. Wikipedia non menziona quando in rete girava il suo video musicale hot, da Youtube sono scomparsi le sue porno hit…ma si sa la rete lascia tracce!
Sul Myspace del regista del video Sesso c’è l’opera incriminata! Cliccate QUI.
Ma voi la luce dovete accenderla quando prendete le medicine!

Sono stanco di questi personaggi che sguazzano nel loro ego, che pensano di essere talentuosi mischiando il sacro con il profano, che rinnegano però strizzando l’occhio al passato. Se ti piace fare quelle robe lì…falle! Tanto comunque ti giudicheranno, ma non nasconderti dietro camicie di pizzo. Certo non sei un cantante eccelso, assomigli a Julio Iglesias dopo una cura ormonale sbagliata, sei originale come la pubblicità del Lidl, non hai sicuramente buon gusto nel presentarti, ma non fa niente.

jesus

Converti piuttosto quelli che credi stiano seguendo una strada sbagliata, ma non andare in un altro mondo, perchè non convinci nessuno, tantomeno LUI.
Cara Claudia, so che sarò nelle sue preghiere, perchè sono un peccatore. Oggi ho chiesto a mia madre se quando va in Posta a ritirare la pensione può fare una offerta per la sua Onlus,, giusto per far pace con il mio cuore. Però vi prego, tutti quanti, tornate un attimo con la testa fra di noi!

Il Portinaio

Commenti (2)

  • Signor Ponza

    |

    Che poi uno quasi quasi a leggere gli verrebbe il dubbio che sono personaggi di fantasia. Invece esistono tutti per davvero. Forse di questi l’unico che non esiste è Dio. Che invece sarebbe anche il più credibile!

    Rispondi

  • Portinaio

    |

    Ponza è come rividere La Storia Infinita! Io amo la Koll è la regina di Fantasia!

    Rispondi

Lascia un commento